Come vestirti in primavera, la guida utile che ogni donna dovrebbe conoscere

Come vestirsi in primavera

Come vestirti in primavera? Ecco la guida utile che ogni donna dovrebbe conoscere per affrontare con stile i primi mesi della stagione calda. Sapere cosa indossare quando le temperature iniziano a salire non è sempre facile, come realizzare look da giorno, da ufficio o da occasione perfetti per rendere lo spirito della primavera? Ecco quali sono i colori da premiare, i tessuti, i capi must have e gli accessori più chic da sfoggiare durante la stagione più bella dell’anno.

I colori per i capi primaverili

Giacche in colori pastello Luisa Spagnoli

[didascalia fornitore=”altro”]Giacche in colori pastello Luisa Spagnoli[/didascalia]

Quali colori premiare per gli abiti in primavera? Come è facile immaginare, le tinte pastello sono la scelta più popolare, per esempio in primavera è fondamentale sapere come abbinare il rosa, ma anche gli altri toni di stagione, dal verde acqua al lilla, dal giallo chiaro al turchese e al corallo. Per i look più raffinati premiate i toni tenui, dal beige al grigio perla e all’avorio.

I tessuti da premiare in primavera

Tubino in mikado e chiffon Pronovias

[didascalia fornitore=”altro”]Abito a tubino in chiffon e mikado Pronovias[/didascalia]

Nella scelta dei capi da indossare, premiate tessuti leggeri e traspiranti: lino e chiffon sono sempre una sicurezza, ma anche cotone e lana leggera fanno al caso nostro.

Come vestirsi in primavera: i look a strati

Look a strati Zara

[didascalia fornitore=”altro”]Look a strati Zara[/didascalia]

I look a strati sono la scelta più adatta per i primi mesi primaverili ancora freddi, per esempio per vestirsi ad aprile con stile potrete abbinare la vostra maglia a un cardigan e a uno spolverino leggero, oppure coordinare la camicia con una felpa e una giacca corta.

Le fantasie a fiori

pantaloni a fiori Stradivarius

[didascalia fornitore=”altro”]Pantaloni a fiori Stradivarius[/didascalia]

A prescindere dalle tendenze dell’anno di riferimento, le fantasie a fiori sono sempre di moda in primavera, ma fate attenzione a come le abbinate: un capo a fiori va indossato con un altro a tinta unita, per esempio abbinate una borsa fiorata a un vestito monocromatico chiaro, indossate un blazer a fiori su una camicia bianca o una gonna dalla stampa floreale con un top rosa o beige sempre a tinta unita, è il modo perfetto per risultare femminili ma non eccessive.

Pieghe, ruches e plissettature

Camicia con ruches Denny Rose a 95,50 euro

[didascalia fornitore=”altro”]Camicia con ruches Denny Rose[/didascalia]

La gonna plissettata è un classico in primavera, ma pieghe, ruches e volants possono decorare anche bluse e camicie, magliette più pesanti e persino giacche e spolverini. Per un look in stile anni ’50 più raffinato, indossate capi di questo tipo con scarpe con cinturino e borse di piccole dimensioni per minimizzarne l’effetto.

I maglioncini leggeri

Maglioncino leggero a fiori H&M

[didascalia fornitore=”altro”]Maglioncino leggero a fiori H&M[/didascalia]

In fatto di maglieria primaverile, i maglioncini leggeri sono i nostri migliori alleati. Nelle nuove collezioni ne troverete in lana sottile, in cotone, con colletti peter pan decorati con strass o con fantasie vivaci, perfetti da indossare sotto giacche leggere e spolverini lunghi.

Camicie bianche e colorate per la primavera

Camicia a pois Bershka

[didascalia fornitore=”altro”]Camicia a pois Bershka[/didascalia]

La camicia è il classico più popolare da sfoggiare durante le mezze stagioni. Potrete indossarla con un blazer, lasciar spuntare il colletto sotto un maglioncino oppure abbinarla a un gilet corto o in stile corsetto, perfetta sui pantaloni a palazzo e culotte.

Jeans e salopette

Jeans a vita alta Stradivarius a 19,99 euro

[didascalia fornitore=”altro”]Jeans in denim chiaro a vita alta Stradivarius[/didascalia]

Il denim in primavera va premiato in lavaggi chiari: via libera a jeans alla caviglia skinny o più svasati in colorazioni tenui, anche nelle varianti con vita paper bag che negli ultimi anni spopolano.

Salopette Lazzari

[didascalia fornitore=”altro”]Salopette svasata Lazzari[/didascalia]

A chi cerca consigli su come vestirsi a maggio, ricordiamo che salopette lunghe e corte sono la scelta più glamour per i look sbarazzini da giorno, da indossare con t-shirt bianche o con stampe colorate e scarpe casual o sportive sempre in colorazioni chiare.

Capispalla per la primavera: il trench

Trench Burberry beige corto

[didascalia fornitore=”altro”]Trench Burberry beige corto[/didascalia]

In primavera è particolarmente importante sapere come abbinare il trench, il capospalla per eccellenza per le mezze stagione, perfetto sia per tenerci al caldo che per aggiungere un tocco bon ton e ricercato ai look da giorno e da lavoro.

Gli spolverini bon ton

Spolverino arancione Lizalù

[didascalia fornitore=”altro”]Spolverino arancione Lizalù[/didascalia]

In alternativa via libera a cappottini leggeri colorati, lunghi o corti sul ginocchio, da preferire in toni pastello vivaci come il rosa cipria e il turchese, oppure in colori tenui passe-par-tout come il beige.

Le giacche di pelle

Giacca di pelle Motivi

[didascalia fornitore=”altro”]Giacca di pelle Motivi[/didascalia]

I giubbini di pelle, definiti anche chiodi o semplicemente giacche di pelle, sono i capispalla più indicati per chi ama uno stile più grintoso. Il chiodo di pelle può dare più carattere a un look con camicia e abito a tubino, ma può essere indossato anche con pantaloni culotte alla caviglia, con jeans e pantaloni a sigaretta, completando il look anche con un paio di comode sneakers se l’occasione non è particolarmente formale.

Il blazer

Completo con blazer bianco e pantaloni blu

[didascalia fornitore=”altro”]Blazer bianco Armani[/didascalia]

Il blazer è la giacca primaverile più popolare quando le temperature salgono, da indossare su camicie, body, bluse o maglie lasciando il cappotto a casa. È il capo perfetto per rendere più fashion i più semplici jeans o per completare un tailleur con pantaloni neri più elegante. Le tendenze del momento premiano i modelli svasati e androgini a quelli sfiancati, ma tutto dipende dalla forma del vostro corto e dai punti di forza che volete valorizzare.

Accessori per la primavera: il foulard

Foulard a fiori Gucci

[didascalia fornitore=”altro”]Foulard a fiori Gucci[/didascalia]

Il foulard è l’accessorio primaverile più utile, non solo per rendere più femminile il look, ma anche proteggere il collo dai colpi di vento delle ultime giornate fredde. Abbinate i foulard colorati ai look con capi a tinta unita per dare un tocco di colore all’outfit, mentre per contrasto i modelli monocromatici sono perfetti su bluse e maglie dalle fantasie più vivaci come quelle a fiori o a stampa multicolor.

Le calze in primavera: quali scegliere

[instagram code=”https://www.instagram.com/p/BgGq8noldg8/?taken-by=calzedonia”]
Con le temperature che salgono, non sempre è facile capire quali calze indossare in primavera. La regola generale è che se è necessario restare più calde, allora le calze scure e rigorosamente sottili sono sempre la scelta migliore. Al bando come sempre le calze color carne, da sostituire se proprio il look lo richiede con calze quasi del tutto trasparenti che non si notino. Ma ovviamente, nel dubbio, lasciate a casa le calze e indossate capi più lunghi come gonne e pantaloni senza.

Le scarpe da indossare in primavera

Ballerine Versace

[didascalia fornitore=”altro”]Ballerine a punta Versace[/didascalia]

La primavera è la stagione delle scarpe cut-out, aperte e colorate, che si tratti di modelli bassi o alti. A chi preferisce la comodità consigliamo ballerine a punta con cinturino alla caviglia per i look più bon ton e ovviamente le sneakers, da scegliere in forme basse low top, per i look sporty chic.

Sandali da sposa a fiori Gucci

[didascalia fornitore=”altro “]Sandali a fiori Gucci[/didascalia]

Décolletés e sandali in toni tenui, dal rosa cipria al bianco, dal beige alle sfumature pastello di turchese e corallo, sono i più adatti da abbinare ai look da sera e da cerimonia, meglio se con comodi tacchi medi e larghi.