Primi piatti estivi: i bucatini alla catanese

Primi piatti estivi Bucatini alla catanese
Primi piatti estivi: Bucatini alla catanese

L’estate è oramai arrivata e con la bella stagione è fondamentale inserire nell’alimentazione cibi ricchi di verdure perchè apportano all’organismo preziosi nutrienti utili alla salute dell’organismo. Uno dei primi piatti estivi buoni e sani sono i bucatini alla catanese. Sfiziosi, facili e veloci da preparare, sono perfetti anche per chi è a dieta e vuole dimagrire: questo primo piatto contiene infatti pomodoro e peperoni che sono utlissimi per proteggere la pelle e favorire un’abbronzatura iintensa. Vediamo come si preparano i bucatini alla catanese, primo piatto estivo e gustoso.

I bucatini alla catanese prendono il nome dalle verdure utilizzate per questo primo piatto estivo, buono e sano, spesso presenti nella cucina siciliana. Vero toccasana per il benessere dell’organismo questo piatto è leggero e digeribile e apporta carboidrati, vitamine e sali minerali, utili a combattere il caldo e la disidratazione. Se non si eccede con le quantità una porzione contiene poche calorie e permette di conseravare la linea. Di seguito la ricetta dei bucatini alla catanese:

Ingredienti per 4 persone
350gr. di bucatini
300gr. di pomodori
80gr. di olive
2 acciughe sott’olio
1 melanzana
1 peperone
1 cucchiaio di capperi sotto sale
2 spicchi d’aglio
2 rametti di basilico
olio extravergine d’oliva
sale q.b.

Preparazione bucatini alla catanese
Aprire in due il peperone e pulirlo dai semi e dai filamenti interni. Lavare il peperone e tagliarlo a dadini. Quindi mettere a rosolare uno spicchio d’aglio in una padella con un goccio d’olio e poi saltare il peperone per 5 minuti. Immergere i pomodori in acqua bollente per pochi istanti, poi scolarli e privarli della pelle e dei semi. Per finire tagliare i pomodori in piccoli spicchi.
Sciacquare le olive, snocciolarle e poi tagliarle a rondelle. Tagliare le acciughe a pezzetti. Passare rapidamente i capperi sotto l’acqua per eliminare il sale e poi tritarli grossolanamente. Poi lavare la melanzana, privarla parzialmente della buccia e poi tagliarla a dadini. Sbucciare lo spicchio d’aglio rimasto e lasciarlo colorire in una padella con un filo d’olio. Aggiungere le acciughe ed i dadini di melanzana. Lasciare cuocere la melanzana a fuoco medio finché non sarà ben dorata in modo uniforme. A fine cottura unire tutti gli altri ingredienti, compreso il peperone e le foglie di basilico dopo averle lavate. Ora non si deve far altro che cuocere la pasta in abbondante acqua, leggermente salata, in ebollizione, scolarla bene al dente e infine saltarla per qualche minuto in padella con il condimento.