Aggredisce rivale per amore della ex

da , il

    Aggredisce rivale per amore della ex

    E’ difficile rassegnarsi alla fine di un amore, c’è chi si chiude nel suo silenzio fatto di sofferenza, c’è invece chi diventa perseguitante nei confronti della ex compagna fino alla violenza.

    E’ successo ad un giovane albanese di 35 anni, lasciato dalla sua fidanzata per un altro uomo, dopo una relazione sentimentale durata alcuni mesi. Non era mai riuscito a darsi pace per quell’addio, per lui inspiegabile, così aveva iniziato a fare la spola dalla casa della sua ex per tentare di convincerla a ricucire la loro relazione.

    Fino a ieri sera, quando più o meno verso le 19, l’uomo si è presentato nuovamente sotto casa della donna, una venticinquenne romana, nei pressi di via dei Monti Tiburtini. Solo che questa volta lei non era sola, ma in compagnia dell’attuale compagno. La gelosia si è innescata come una miccia nella testa dell’albanese che senza pensarci due volte ha aggredito l’uomo con un coltello. Lo ha colpito ripetutamente al volto ed al torace. La donna, allora, ha telefonato al 113, e sono stati gli agenti dei Commissariati Sant’Ippolito e San Lorenzo ad arrivare per primi sul luogo della colluttazione. La vittima, colpita da diversi fendenti, è stata immediatamente trasportata al’ospedale Sandro Pertini in codice rosso, dove è stata sottoposta ad intervento chirurgico. L’albanese è stato arrestato.

    Non è la prima volta che le pagine di cronaca ci restituiscono l’immagine di uomini disperati, che di fronte alla decisione di una donna di voler porre fine ad una relazione reagiscono con un atto di violenza, talvolta verso altri come in questo caso, talvolta verso se stessi. Solo a qualche giorno fa risale l’episodio del giovane romano che brucia la sua auto come prova d’amore alla fidanzata che voleva lasciarlo, rimanendo tragicamente coinvolto nell’incendio.