Alle donne piace l’uomo divertente

da , il

    Alle donne piace l’uomo divertente

    E’ la fine del macho. Di recente vi avevamo dato notizia di uno studio realizzato da Meta Comunicazione, dal titolo ‘L’uomo dei sogni‘, da cui era emerso che l’uomo muscoloso e troppo concentrato sul proprio aspetto non piace più alle donne, che preferiscono di gran lunga il ragazzo della porta accanto, un uomo dalla faccia pulita capace di capirle e ascoltarle.

    Secondo un altro sondaggio anche gli uomini troppo ‘seriosi‘ e ‘perfettini‘ sarebbero snobbati dal gentil sesso che vorrebbe, invece, accanto a sé un uomo capace di farla ridere e farla sentire a proprio agio.

    Vi ricordate il vecchio adagio secondo cui quando un uomo veniva definito semplicemente ‘simpatico‘ era sempre in contrapposizione al bello e immancabilmente finiva per essere lo sfigato che prendeva buca? Ebbene questa era sembra essersi definitivamente conclusa, è la rivincita dell’uomo divertente, quello che anche se bruttino è capace di conquistare una donna con una battuta umoristica.

    Secondo quanto dichiarato dalle donne intervistate, sarebbe proprio l’istinto a condurle verso chi le fa ridere e le fa sentire bene. Secondo quanto riporta The Age l’84 per cento delle donne sente avversione per l’atteggiamento paternalistico di lui, seguito dalla vanità e l’arroganza. Per il 65 per cento delle donne ciò che fa morire l’interesse è il vedere solo l’aspetto fisico da parte di lui. Questo atteggiamento le metterebbe in continuo disagio. A cozzare contro le affermazioni delle donne intervistate, ci sono le idee maschili su cosa attrae di più le donne. Uno su quattro, tra quelli intervistati, ritiene che lei sia attratta dal fisico atletico, i muscoli e l’abbronzatura. Invece, sempre stando alle risposte femminili, lei preferisce il fascino interiore, il calore che un uomo sa esternare.

    La quasi totalità delle donne, il 99%, alla domanda se avrebbero accettato più un appuntamento con un uomo divertente o con uno ‘perfetto’, hanno risposto che gradivano di gran lunga quello divertente. Sarà vero? Provare per credere!