Anima gemella: 12 esperienze prima di trovarla

da , il

    Anima gemella: 12 esperienze prima di trovarla

    Per trovare l’anima gemella di esperienze pregresse ne occorrono almeno 12. Almeno secondo un illuminato professore d’informatica e scienze cognitive, presso l’Università dell’Indiana a Bloomington (Usa) che risponde al nome di Peter Todd.

    Secondo il professor Todd, esiste una vera e propria formula matematica che ci dice qual è il numero esatto di esperienze sentimentali da fare prima di incontrare l’anima gemella, cioè la persona definitiva che rimarrà accanto a noi per la vita e questo numero è proprio il 12.

    Ovviamente, precisa Todd, il numero delle relazioni può variare da persona a persona, ma quello ideale rimane comunque il 12. Il tredicesimo, dunque, pare essere l’uomo giusto stando a questa teoria. Ad ogni modo le esperienze, a prescindere dal loro numero, sono fondamentali allo scopo di riuscire a trovare l’anima gemella, secondo il professore.

    Secondo Todd esiste una vera e propria strategia numerica che ci permette di trovare l’anima gemella nel minor numero di errori possibili, quindi senza perdere troppo tempo. Ma come fa il professor Todd ad arrivare al numero perfetto? Lo studioso sostiene di utilizzare una formula basata su un calcolo combinatorio. ‘Andate a letto con 12 partner e poi sistematevi con il migliore che vi capita dopo‘ si legge sul libro ‘Matematica e sesso‘ di Clio Cresswell, che riprende la teoria di Todd. Pare che così facendo la probabilità di successo sia pari al 75%, non male se dovesse funzionare davvero. Anche perché ‘superate le 30 persone è inutile continuare a cercare - si legge ancora nel libro della Cresswell -. Ciò non toglie che è comunque piacevolissimo‘.