Arte della seduzione? Imparala dalle geishe

da , il

    Arte della seduzione? Imparala dalle geishe

    Come sedurre un uomo senza risultare volgare o peggio ridicola? Quante volte ce lo siamo domandate? Eh sì, perché l’arte della seduzione è tutt’altro che roba semplice, ma avere dei modelli qualche volta può essere d’aiuto.

    Il modello di seduzione che vi propongo oggi è quello delle geishe. Si tratta di quelle fanciulle che nell’antico Giappone erano educate, con rigidità e fin da bambine, ad apprendere l’arte di sedurre un uomo. Le geishe dovevano essere sempre belle e curate, eleganti, abili nell’arte del canto, del suono, della recitazione della danza e della poesia.

    Nel mondo moderno e soprattutto in Occidente vengono erroneamente considerate delle prostitute, ma le geishe non venivano pagate per fare sesso. Venivano semplicemente istruite per farlo impazzire a letto.

    Se volete sedurre un uomo provate a trasformarvi in geisha per una notte, ma sottomettervi ai suoi desideri non basterà… ecco cosa dovete fare:

    - lasciate che vi trovi bellissima: fate un bagno caldo e profumato, curate le unghie fino a renderle perfette e laccate, raccogliete i capelli in una crocchia che scioglierete solo al momento giusto, truccate gli occhi con l’eye liner ben marcato e rendete le vostre labbra di un sensualissimo rosso ciliegia;

    - indossate biancheria intima di seta, morbida e scivolosa: bianca o nera purché sia semplice e priva di fronzoli inutili;

    - riempite la stanza di candele e oli profumati.

    Non appena entrerà in casa non potrà fare a meno di notare il set della seduzione che avete sapientemente allestito. Inizierà a fare delle domande, voi mettetelo a tacere con dolcezza, magari passandogli due dita sulle labbra in maniera molto sensuale.

    Spogliatelo piano piano e a quel punto iniziatevi a prendervi cura di lui. Fatelo stendere sul letto e iniziate a praticargli un massaggio rilassante per favorire il suo relax. Spalle, dorso, gambe, piedi. Non trascurate neanche un centimetro del suo corpo. Il vostro obiettivo deve essere il suo totale abbandono.

    A quel punto il vostro sforzo verrà premiato, ne sono sicura…

    …le geishe erano tutt’altro che sciocche e la fatica profusa nel compiacere un uomo era adeguatamente compensata, non ci credete? Provare per credere!