Bacio della buonanotte, out per l’80% delle coppie

da , il

    Bacio della buonanotte, out per l’80% delle coppie

    Avete l’abitudine di scambiare il bacio della buonanotte col vostro partner? Potete considerarvi a buon diritto gli ultimi superstiti di un’abitudine ormai quasi estinta per colpa della fretta, della frenesia dei tempi moderni, della crisi o dello stress…

    Quale che sia la ragione, uno studio britannico promosso dalla catena alberghiera inglese Travelodge che ha inteso tracciare un ritratto della coppia moderna non ha dubbi: il bacio della buona notte, nell’80% dei casi non rientra più tra le abitudini notturne delle coppie.

    Dal sondaggio, che ha coinvolto ben duemila coppie, è venuto fuori che se l’80% non si bacia augurandosi la buona notte, il 25% non sopporta nemmeno di venire toccato dal partner e ben il 90% non ha l’abitudine di dirsi ti amo. Infine, il 46% ha dichiarato di dormire dando le spalle al proprio/a compagno/a.

    A questo proposito Corinne Sweet, autrice dello studio fa notare: ‘La posizione nel sonno più ricorrente è quella fetale, che esprime innocenza e verità. Ma il fatto che consorti e compagni di vita dormano di spalle significa anche e inevitabilmente un certo distacco e una resistenza a mostrarsi all’altro nella propria vulnerabilità‘.

    Solo un esiguo, trascurabilissimo 1% ha dichiarato di dormire come nei film americani, abbracciati stretti stretti. Per il resto a dominare le notti delle coppie intervistate sono solo pessimismo e fastidio: in una coppia su quattro uno dei due coniugi dichiara di rimanere sveglio per colpa dell’altro, i maschi lamentano la scarsa affettività e passionalità. Infine, una coppia su quattro tra quelle intervistate ha dichiarato addirittura di dormire in camere separate, anche se come sottolinea Shakila Ahmed, portavoce della Travelodge: ‘La scelta dei letti separati può essere spiegabile da esigenze pratiche, mentre è molto più triste che non ci si dica più ti amo‘.

    Foto di ValetheKid