Coppie miste: cambiare religione è una prova d’amore?

da , il

    Coppie miste: cambiare religione è una prova d’amore?

    Vi siete innamorate di lui anche se le vostre culture sono completamente diverse e forse proprio per questo motivo. Le coppie miste sono una realtà sempre più diffusa in una società multiculturale e sono relazioni che aiutano a confrontarsi con tradizioni diverse e ad ampliare i propri orizzonti. Non mancano però problemi di natura pratica: si va dalla quotidianità, come il cibo o l’abbigliamento, alle ideologie più profonde.

    Se dal primo punto di vista è più facile venirsi incontro il secondo aspetto può essere particolarmente problematico: una fede religiosa o una credenza politica diversa è un ostacolo alla convivenza? Molte donne scelgono di cambiare religione per amore: voi lo fareste? La cronaca ci riporta casi di donne diventate ebraiche o musulmane dopo aver incontrato l’uomo dei propri sogni. In realtà cambiare religione non è il termine più proprio: visto che la fede religiosa ci viene imposta da piccoli, frutto dell’ambiente in cu viviamo, è possibile che ognuno di noi crescendo maturi una coscienza religiosa diversa da quella dei propri genitori. Fin qui nulla di sbagliato: il problema è quando si fa tutto questo come una specie di prova d’amore o per sentirsi più vicine al partner. Credere in qualcosa è una cosa intima e personale e non possono esistere motivazioni esterne che ci spingono a farlo anche se si tratta della persona che amiamo di più al mondo. Del resto l’amore non dura necessariamente per sempre e quindi non si può cambiare in nome di un sentimento che può essere passeggero tutto il nostro modo di essere. Venirsi incontro reciprocamente è alla base di ogni rapporto, anche tra persone della stessa nazionalità, ma cambiare per amore è sempre sbagliato.