Depressione di coppia: quando il disturbo è nella relazione

da , il

    Depressione di coppia: quando il disturbo è nella relazione

    Depressione di coppia, quando il disturbo è nella relazione. Ci sono relazioni che procedono per forza di inerzia, specialmente se lo spettro della depressione si impossessa di uno dei due partner o magari di entrambi. Ma se il problema, in certi casi, è da ricondursi alla singola persona e al suo vissuto, altre volte è proprio la coppia e il suo mancato funzionamento a causare la tristezza cronica. Disillusioni, frustrazioni, proiezioni che se inespresse, minano nel profondo gli equilibri relazionali, finendo inevitabilmente per distruggerli.

    La depressione di coppia

    Un male che accomuna un numero crescente di coppie, una sofferenza che si insinua nella relazione come un serpente silenzioso ma letale. Quando a soffrirne è uno dei due partner, la depressione provoca sentimenti di pena ma anche di insofferenza in chi è costretto a subire la tristezza dell’altro. E quest’ultimo tende, anziché reagire, a crogiolarsi nel suo male, una gabbia “dorata” che lo protegge dall’esterno e che lo rende oggetto privilegiato di attenzioni. Meccanismo che sfocia in un pericoloso circolo vizioso, dove il sofferente interpreta la parte della vittima e il partner sano quella del salvatore. Ma alla lunga la depressione logora entrambi, portando la relazione allo sfascio.

    SCOPRI PERCHE’ LA DEPRESSIONE FEMMINILE E’ QUELLA PIU’ PERICOLOSA PER LA COPPIA

    In altre circostanze, il male invisibile si veste di noia, senso di apatia, malinconia. E’ più difficile riconoscerlo perché in questo caso subentrano altre cose, per esempio il normale declino della passione che sopraggiunge col passare degli anni. Ma se quest’ultima situazione può essere risolta con qualche stratagemma ad hoc, la depressione di coppia richiede un intervento mirato, con l’ausilio di professionisti del settore. Le ragioni sono molteplici ma di base c’è sempre l’incomunicabilità, l’incapacità di ascolto reciproco, il trincerarsi in mondi separati che non vogliono, per paura, il cambiamento, preferendo uno status quo insoddisfacente ma dopotutto rassicurante.

    SCOPRI COS’E’ LA DEPRESSIONE POST RAPPORTO E COSA SIGNIFICA