Dormire in letti separati: lo desidera il 35% delle donne single

da , il

    Dormire in letti separati: lo desidera il 35% delle donne single

    Dormire in letti separati, alla faccia del romanticismo più spregiudicato, rappresenta il desiderio del 35% delle donne single. Lo apprendiamo dal sondaggio proposto da Parship.it, il servizio di incontri on line rivolto ai single in cerca di una relazione duratura e basato sull’affinità di coppia calcolata in modo scientifico.

    Al sondaggio hanno partecipato 1232 cuori solitari italiani (52% donne, 48% uomini). Alla domanda se fosse meglio condividere il talamo, il 35% delle single ha risposto che, ‘a prescindere dai gusti diversi, e a maggior ragione se ci fossero, meglio camere separate, in cui ognuno può stare tranquillamente con le proprie abitudini. Ogni tanto ci si incontra, di qua o di là. Poi chi è ospite torna nel suo letto‘.

    Solo il 20% degli uomini condivide tale posizione, infatti più di 1 su 2 pari al 52% degli intervistati pensa che ‘quando si sceglie di vivere insieme, si deve essere disposti a mediare sulle reciproche esigenze, a trovare un punto di contatto. Anche in camera da letto, che è uno dei momenti di più calda intimità (al di là del sesso)‘.

    Questa posizione, invece, è condivisa appena dal 29% delle donne.

    Ma tra letto condiviso e letti separati ci possono essere delle vie di mezzo. Circa 1 single su 5 (18% degli uomini, 21% donne) pensa che sarebbe auspicabile avere: ‘una camera da letto in più (oltre a quella matrimoniale). Così, ma solo in casi straordinari di necessità particolari dell’uno, l’altro ha così un posto in cui dormire‘.

    Ma c’è anche chi alla sua libertà non rinuncerebbe per nulla e nessuno al mondo, anche se questo qualcuno dovesse essere il vero amore, alla questione sul dormire in letti separati, questi personaggi rispondono che sarebbe meglio addirittura ‘case separate, fare i fidanzati sempre. Così si sceglie quando (e quanto) condividere il letto, passando o no tutta la notte insieme‘. A pensarla così sono il 10% degli uomini single e il 15% delle donne.