Fare bene l’amore con i segreti della fitoterapia

da , il

    Fare bene l’amore con i segreti della fitoterapia

    Volete qualche suggerimento per riaccendere la passione? Il primo pensiero andrà probabilmente a cibi afrodisiaci e biancheria estremamente sexy ma ci sono anche rimedi più naturali e adatti anche alle più timide. Piante, spezie e aromi possono bastare a stimolare il desiderio sessuale: è questa la nuova frontiera della fitoterapia, la scienza che studia le proprietà terapeutiche delle piante. In cima alla classifica delle piante che facilitano l’eros c’è la Turnera afrodisiaca, nota anche come Damiana: si tratta di una pianta messicana con forti poteri afrodisiaci, soprattutto sulle donne.

    Dall’Estremo Oriente, in particolare dalle Filippine, arriva invece la Ylang-Ylang, detta anche Unona odorantissima: un’erba molto aromatica che le donne del posto utilizzano prima di incontri passionali per un successo assicurato. Ma sono tantissime le piante che secondo la scienza sono in grado di accendere l’eros. Tra queste anche lo Yohimbe, un albero dell’Africa: dalla sua corteccia si estrae una polverina che influenza anche la funzione sessuale maschile, riempiendo i corpi cavernosi del pene e stimolando quindi l’erezione. Stessa funzione è assegnata alla Ginkgo biloba, di origine cinese. Anche il Ginseng è consigliato per curare l’impotenza ed è presente anche in alcune soluzioni farmaceutiche. Il Ginseng è però sconsigliato in caso di pazienti affetti da disturbi cardiopatici o problemi di coagulazione. Tutte queste piante, pur essendo naturali, devono essere prescritte dal medico perché possono provocare interazione con altri farmaci o essere tossiche in alcuni casi. Quindi per essere sicuri di godervi una notte di passione consultate prima il medico.