Giochi pericolosi: spara alla moglie durante una pratica erotica

da , il

    Giochi pericolosi: spara alla moglie durante una pratica erotica

    L’erotismo non conosce confini ed ognuno trova soddisfazione con il proprio partner a seconda dei propri gusti sessuali. Fino a che esiste la comune volontà e non c’è niente di illegale nessuno dovrebbe preoccuparsi: se ne parla spesso quando si affrontano temi come il sadomaso. Ma ci sono casi addirittura più estremi: a volte le fantasie erotiche troppo spinte possono essere pericolose e culminare in tragedia.E’ quello che è successo negli Stati Uniti, in Oklahoma: Arthur Sedille, 23 anni ha ucciso accidentalmente la moglie con un colpo alla tempia mentre erano a letto insieme.

    Il giovane, ora accusato di omicidio colposo, ha dichiarato di aver più volte praticato questo giochino con la sua partner e di non essere assolutamente consapevole che l’arma fosse carica. Il loro gioco erotico consisteva nel simulare un omicidio per aumentare l’eccitazione: in passato tutto era filato liscio più volte, senza incidenti. La pratica non è così assurda come può in apparenza sembrare e non è l’unica fantasia erotica comune dall’aspetto macabro: eros e morte sono spesso concetti che viaggiano vicini e che a volte si incontrano in passioni troppo estreme. Questa volta la roulette russa è stata fatale. Subito dopo l’accaduto e lo sparo mortale il giovane ha chiamato la polizia della Contea Canadian. Un errore fatale che sicuramente, se la sua versione dei fatti venisse accertata, peserà su quest’uomo tutta la vita. Un episodio che non può non scuotere l’opinione pubblica e spingere ad interrogarsi sulla necessità di porre un limito alla libertà sessuale oppure no. Voi che ne pensate?