Jogging e sesso insieme: alla montagnetta di San Siro si può!

da , il

    Jogging e sesso insieme: alla montagnetta di San Siro si può!

    Fare jogging fa bene alla salute. E perchè non aggiungere alla corsetta un pò di sesso? Non è impossibile. Alla montagnetta di San Siro si può! Capita che qualcuno all’improvviso scompaia nel bel mezzo dell’allenamento. E dove va? A casa? Nooooo. Semplicemente dietro un cespuglio: si infratta! Sì, ma con chi? Con qualche sportiva incontrata per caso? Ma nemmeno per sogno!!! Ad attendere giovanotti e uomini di mezza età ci sono Marinela, Adalia, Catalina, Georgia, quattro prostitute rumene e giovanissime.

    Jogging-love, così si chiama questo nuovo fenomeno antropologico ed è un vero business! Si contratta il prezzo e poi ci si addentra per una decina di metri, alla ricerca di una siepe. In genere 30 euro per un servizio completo e che lascia soddisfatti. A detta delle ragazze nessuno va via scontento. Qualcuno preferisce fare l’amore nei servizi pubblici perchè si sente più sicuro. Pochi chiedono di andare in albergo: qui la tariffa aumenta di 10 euro (40 euro). Loro, i maratoneti usano il sesso come tecnica di defaticamento. Walter, di 26 anni fa jogging-love due volte a settimana. Insomma, la clientela non manca. 30 euro a cliente per 10 clienti al giorno sono 300 euro al giorno. In un mese 6, 7 mila euro. Di questi mille vanno per le spese, 300 per l’affitto. Il resto, dice una delle ragazze, lo mando ai miei genitori per farli vivere bene e pagare il muratore che ci sta costruendo in Romania una nuova casa. La sua famiglia non sa niente della sua professione. O meglio, sa che lei ruba. Mia mamma è orgogliosa di me: ladra, ma non puttana…