Kamasutra con scheletri in mostra al museo dell’eros di Parigi

da , il

    Kamasutra con scheletri in mostra al museo dell’eros di Parigi

    I necrofili di tutto il mondo non possono assolutamente perdersela, ma perversioni sessuali a parte, potrebbe rappresentare un’esperienza interessante per chiunque assistere all’insolita esposizione parigina intitolata gli ‘Gli amanti del nulla‘ che ha come protagonisti degli scheletri in insolite posizioni da kamasutra.

    Sì, avete capito bene, si tratta del kamasutra nell’aldilà, interpretato da alcuni scheletri. E’ questo l’oggetto della bizzarra mostra organizzata al Museo dell’erotismo di Parigi dove le varie posizioni dell’amore sono messe in scena da scheletri in resina verniciata o bronzo argentato, a grandezza umana o in miniatura, realizzati dallo scultore Jean-Marc Laroche.

    Le mie sculture sono in realtà molto gioiose, con i loro occhi in cristallo di rocca o di ematite – ha spiegato l’artista -: presentano la vita dopo la morte in modo allegorico. E’ la mia idea di Paradiso‘.

    Eros e Thanatos tornano ad essere presenti nell’arte, ma l’associazione fra amore e morte si perde nella notte dei tempi essendo presente da molti secoli nella nostra cultura.

    L’esposizione, sta ottenendo molto riscontro da parte pubblico tanto che si è deciso di prolungarne la durata dal 28 aprile fino al 25 maggio.

    Se decidete di visitare la mostra, l’occasione vi sarà propizia per ammirare anche il museo dell’erotismo all’interno di cui la mostra è ospitata. Si tratta di un edificio di sette piani interamente dedicato all’arte erotica. Al suo interno è possibile ripercorrere la sua storia dalle origini sino alle più belle opere di arte contemporanea, attraversando i cinque continenti. Il seminterrato ha un carattere particolarmente licenzioso, con, tra le altre, una collezione di macchine erotiche. Un museo che può risultare divertente agli occhi del visitatore senza per questo essere mai volgare.