Le grandi donne del passato: su Facebook tormentone contro il maschilismo

da , il

    Le grandi donne del passato: su Facebook tormentone contro il maschilismo

    Gli scandali che hanno coinvolto il mondo della politica e non solo e le ultime accuse rivolte a Berlusconi e al suo entourage rivelano ancora una volta quanto la nostra sia una società ancora radicata fondamentalmente sul ruolo predominante dell’uomo e sulla mercificazione del corpo femminile. Roba da far rivoltare Simone de Beauvoir nella tomba. Ragazzine, minorenni pagate per spogliarsi e sculettare davanti a 3 o 4 uomini anziani. E c’è chi propone di abbassare il limite della maggiore età per risolvere il problema. E soprattutto lo fa senza vergognarsi! Nel 21° secolo, e correggetemi se sbaglio, abbiamo l’impressione che anni di lotta, sforzi e impegni da parte delle donne per dimostrare di essere all’altezza del sesso forte siano stati buttati al vento. E ancora una volta vogliono farci passare per il sesso debole. Ma c’è qualcuno che non ci sta! Il popolo di Facebook.

    Molti di voi ometti avrete notato in questi giorni che la maggior parte delle vostre amiche di Facebook ha come immagine del profilo quello di una grande donna del passato. E visto che come spesso si dice la curiosità è femmina… (e credo sia arrivato il momento di abolire tutti i luoghi comuni visto che conosco dei maschietti che in quanto a curiosità mi battono 10-0) mi chiedo se vi siate chiesti il motivo di questo cambio dilagante di immagine del profilo da parte delle vostre amiche debolucce.

    Beh cari ragazzi, noi abbiamo deciso di rifrescarvi la memoria con questa bellissima galleria fotografica sulle grandi donne del passato, sperando che anche il nostro gesto in piccola parte possa riuscire a destare in ognuno di noi una piccola riflessione.

    Io per questo post ho scelto Eva Peron…e voi?

    Foto successiva >>>