Nuovo amore: è giusto tornare nei luoghi visti con l’ex?

da , il

    Nuovo amore: è giusto tornare nei luoghi visti con l’ex?

    Ogni storia d’amore nel corso del suo sviluppo accumula posti o oggetti speciali che diventano ricordi: così le coppie scelgono la loro canzone e sono particolarmente legate ad alcuni luoghi. Può essere il posto in cui ci si è conosciuti, quello del primo appuntamento, quello del primo bacio oppure semplicemente il ristorante o il parco dove si andava frequentemente. Ma cosa succede quando una storia finisce? Molti relegano tutto all’ambito dei ricordi e cambiano completamente abitudini.

    Inizialmente non tornare nei luoghi che ci legano all’ex è anche un modo per tutelarci e superare più velocemente e in maniera il più indolore possibile la delusione d’amore. La situazione cambia quando si incontra una nuova persona e il cuore torna a battere. Se un luogo ci piace particolarmente e faceva parte della nostra vita è giusto limitarci solo per una sorta di esclusività e devozione al ricordo? La decisione è molto personale: ma in fondo il mondo è grande e vario quindi trovare nuovi posti e nuove note da condividere con il nostro nuovo amore può essere ancora più emozionante che rivivere un copione già passato. Il problema va inoltre analizzato dalla prospettiva contraria: cosa fare se il vostro lui vi porta negli stessi luoghi che frequentava con la sua ex? La prima reazione sarà sicuramente di rabbia e di gelosia retroattiva. Se la cosa ci infastidisce particolarmente è opportuno parlarne con lui chiaramente ma prima di arrivare a conclusioni affrettate e sentirci prese in giro valutiamo anche il fatto dal suo punto di vista. Certo ha peccato di pigrizia e poca originalità ma il fatto che lui non abbia problemi a tornare sugli stessi luoghi condivisi con la sua ex potrebbe anche significare che per lui quella storia è un capitolo definitivamente chiuso e quindi, in un certo modo, potrebbe rappresentare una prova d’amore.