Perché si tradisce? Perché si è molto sensibili

da , il

    Perché si tradisce? Perché si è molto sensibili

    Sembrerebbe una barzelletta, diciamo che se siete voi a tradire, come scusa potreste anche usarla, ma se fosse il vostro uomo a dirvi ‘E’ che sono sensibile, è per questo che l’altro giorno mi hai trovato a letto con la tua amica triste!’, lo uccidereste no? E invece secondo uno studio sarebbe proprio per questo che alcune persone, sia uomini che donne, sarebbero più portate a tradire rispetto ad altre.

    Il tradimento non dipende dal genere sessuale, non dipende dall’educazione ma dipende dalla sensibilità della persona e dalla facilità che ha quest’ultima ad eccitarsi. L’indagine è stata condotta su 506 uomini e 412 donne da gli studiosi dell’Università dell’Indiana e dell’Università canadese di Guelph e riportata sull’Huffington Post.

    Innanzitutto non è vero che gli uomini sono molto più portati al tradimento, solo il 23% dei maschi cederebbe infatti alla tentazione contro il 19% delle donne, percentuali abbastanza vicine tra loro. La ricerca si è concentrata invece su di un altro fattore: la personalità sessuale, cioè la predisposizione di una persona a eccitarsi più o meno facilmente.

    Più una persona avrebbe la tendenza ad eccitarsi più facile sarebbe il tradimento. In particolare per gli uomini, secondo la ricerca, non sarebbe neanche importante la soddisfazione sessuale della propria relazione, la tendenza al tradimento è più forte se l’uomo si eccita facilmente. Per la donna invece è sempre importante la facilità di eccitazione, ma se è anche insoddisfatta sessualmente la sua tendenza a tradire è ancora più forte.