Regali dell’ex fidanzato: liberarsene è terapeutico

da , il

    Regali dell’ex fidanzato: liberarsene è terapeutico

    Cosa è più saggio fare coi regali dell’ex fidanzato? Conservarli in nome dei vecchi tempi, anche se ormai sono definitivamente andati, o disfarsene come la peste? Il 70% degli italiani intervistati da Vivastreet.it opta per la prima soluzione, ma conservare i regali dell’ex fidanzato fa tutt’altro che bene…

    Proprio in considerazione di ciò prende le mosse la manifestazione Ex in the City (a cui la nostra redazione di Donna ha partecipato). Esorcizzare i ricordi del passato e facilitare – proprio attraverso la vendita dei regali dell’ex fidanzato – il distacco da lui.

    L’attaccamento agli oggetti che ricordano la relazione sentimentale può, a volte, essere indicativo di una separazione non ancora avvenuta – dichiara la psicologa Serena Basile – La manifestazione Ex in the City, nella sua dobbia natura reale e virtuale, vuole rappresentare il luogo dove è consentito una sorta di rituale collettivo in cui facilitare o suggellare, con l’atto della vendita, il processo di separazione. Dunque, liberarsi dei regali degli ex può assumere anche una funzione terapeutica‘.

    Il 35% degli intervistati da Vivastret.it, che di questa terza edizione di Ex in the City è main sponsor, ha dichiarato d essere ricorso alla vendita dei regali dell’ex fidanzato tramite web soprattutto perché è facile e comodo (secondo il 50%), non costa nulla (per il 30%) e rappresenta un mezzo abituale di vendita e acquisto di oggetti (per il 20%). Ad ogni modo ben il 40% degli intervistati prende in considerazione la possibilità di utilizzare internet come ‘mercato virtuale‘ per liberarsi dei regali dell’ex fidanzato.

    Proprio per rispondere a queste esigenze degli utenti abbiamo deciso di associare al mercatino reale di Ex in the City la sezione dedicata all’interno di Vivastret.it (www.vivastret.it/Exinthecity-s00) - ha dichiarato Marta Fioni, Business Development Menager di Vivastret.it – un vero e proprio mercatino virtuale che consentirà loro di ottenere un risarcimento economico e simbolico attraverso la vendita di oggetti legati ad una relazione conclusa, creando all’interno della community degli utenti una vera e propria community degli ex‘.