Regole di convivenza: per vivere insieme felicemente

da , il

    Regole di convivenza: per vivere insieme felicemente

    Andrete a vivere insieme, ma condividere spazi, abitudini e bollette del gas non è sempre facile. Se vuoi che il vostro amore sia felice anche vivendo insieme, segnati alcune regole per evitare passi falsi nei primi sei mesi di convivenza. Ecco qualche consiglio per far sì che la vostra convivenza vada a gonfie vele, qualche piccola regola pratica facile da mettere in pratica. Non andate a convivere se non vi sentite pronti. Il fatto che la convivenza non richieda di firmare un “contratto” non vuol dire che sia una scelta da prendere alla leggera.

    Non incaponitevi su questioni di gusto: proponete ciò che vi piace, senza però ridicolizzare le preferenze dell’altro. Imparate a mischiare gli stili con fantasia (se ne avete la possibilità, potete eventualmente chiedere aiuto a un arredatore).

    Cambiare abitudine fa bene alla salute. Non trinceratevi dietro ciò che mammina vi ha consentito di fare fino a quel momento. Fate un patto col vostro compagno: lasciate che, ogni mese, lui vi suggerisca un comportamento da migliorare e impegnatevi per farlo, festeggiando insieme le rispettive vittorie.

    E’ vero che molte abitudini possono essere cambiate, ma è vero anche che alcuni tratti caratteriali, a una certa età, sono diventati piuttosto stabili: se il suo carattere vi dà terribilmente fastidio, non tentate di cambiarlo. Avete sbagliato la scelta del partner!

    Cercate il più possibile di stabilire una equa divisione delle faccende domestiche. Se uno dei due finisce per accollarsi la maggior parte del lavoro, a meno che non sia un asceta dotato di uno straordinario spirito di sacrificio, prima o poi finirà per mostrare malessere.

    Non lasciate che le vostre famiglie di origine e soprattutto le suocere mettano bocca nella gestione della vita di coppia. Va bene confidarsi con i genitori ogni tanto, ma se li fate entrare troppo “dentro” le questioni, sarà difficile poi farli uscire.

    Godetevi il più possibile le gioie della convivenza: nei week-end, portategli la colazione a letto, sprofondate abbracciati nel divano davanti a un buon film, chiacchierate dell’attualità, fate la lotta coi cuscini, cenate a lume di candela, ballate un lento, fate l’amore in ogni stanza…