Scambismo di coppia: la psicologia che sta dietro al fenomeno

da , il

    Scambismo di coppia: la psicologia che sta dietro al fenomeno

    Scambismo di coppia, un fenomeno in crescita praticato regolarmente da mezzo milione di coppie italiane e da molte altre in tutto il mondo. Individui insospettabili che nella maggioranza dei casi conducono vite normalissime, con un’età compresa tra i 30 e i 50 anni e con uno status sociale medio alto. Insomma, i gusti sono cambiati, complice l’avvento di Internet che ha semplificato il tutto grazie ai numerosi siti di dating online nonché a quelli dedicati allo swinging. Scopriamo allora la psicologia che sta dietro al fenomeno.

    Voglia di novità

    Nonostante lo scambismo di coppia rappresenti ancora oggi un tabù, sempre più coppie moderne si affacciano su questo mondo con curiosità. Perché il cosiddetto swinging non è una perversione ma una scelta consapevole, condivisa da entrambi i partner. Un gioco divertente e stimolante che nulla toglie al rispetto reciproco e che poco ha a che vedere con il tradimento dato che chi lo pratica solitamente ha una profonda intesa. D’altronde accettare lo scambio di coppia in assenza di complicità e fiducia reciproca sarebbe chiaramente impossibile.

    Desiderio di trasgredire

    Alla base dello scambismo c’è senz’altro il desiderio di trasgredire che piace a lui e a lei ma se per gli uomini è abbastanza semplice varcare questa soglia, uno dei loro desideri frequenti è farlo a tre, per le donne la questione si fa più spinosa. A spingere in questa direzione contribuiscono la voglia di novità ma anche un sano desiderio di esibizionismo tipicamente femminile. Ciò che conta in ogni caso è che entrambi i partner siano predisposti allo swinging, il rischio di separazione è altrimenti decisamente elevato.

    Diverse tipologie di scambismo

    C’è chi trasgredisce in vacanza, chi nei club privé deluxe, chi online o direttamente nelle case private. Ognuno ha il suo stile e le sue preferenze anche se solitamente il mezzo di approccio privilegiato è il web. A fare le prime presentazioni sono i maschietti, sta a loro valutare pro e contro della coppia altra anche se poi è la donna a porre regole e precisi limiti. Ma le differenze non si esauriscono qui, esistono infatti tre tipologie principali di scambismo: scambismo, coppia aperta e poliamore. Se nel primo caso sussiste il semplice desiderio di scambiare i partner durante un rapporto sessuale, la coppia aperta è disposta ad avere relazioni separate o ad esempio a guardare la partner mentre fa l’amore con un altro uomo, con altre donne e via dicendo, infine il poliamore implica che l’amore, fisico e mentale, sia condiviso da più persone.

    Perchè piace lo scambismo

    Se per l’uomo il piacere dello scambismo sta nel guardare la propria compagna, per la donna si tratta esattamente dell’opposto, lei gode nell’essere guardata. Sono le donne a rappresentare il centro dell’attenzione tant’è che il loro piacere è in primissimo piano. Nulla quindi di egoistico dal punto di vista maschile, difatti l’uomo ha una posizione assolutamente secondaria.

    Un gioco che può trasformarsi in una trappola

    Lo scambismo può essere particolarmente stimolante ma può altresì trasformarsi in una trappola, specialmente se la coppia non è abbastanza matura e solida. Ovviamente il nemico per eccellenza è la gelosia, che a dispetto di quanto si crede affligge in maggior misura gli uomini. Lo swinging innesca in loro una subdola competizione che li porta ad accusare la compagna di slealtà.