Sesso vietato fuori dal matrimonio, proposta di legge in Alaska

da , il

    Sesso vietato fuori dal matrimonio, proposta di legge in Alaska

    Dopo la proposta di pena di morte per chi abortisce i conservatori americani tornano a far parlare di sé con un’altra proposta alquanto discutibile: divieto di fare l’amore al di fuori del matrimonio con conseguente pena per i trasgressori.

    A formulare la singolare proposta di legge è un militante cristiano, nominato dal governatore dell’Alaska Sean Parnell come nuovo componente del consiglio giudiziario del suo Stato, ma questa scelta non ha mancato di scatenare aspre polemiche.

    Le opinioni ultra fondamentaliste di Don Haase, questo il nome del militante ultra cattolico appaiono eccessive anche in uno Stato iper conservatore come quello di Sarah Palin.

    Il comitato giudiziario del Senato dell’Alaska ha respinto la nomina dell’ultrà fondamentalista cristiano al consiglio che dovrebbe valutare le nomine per le cariche giudiziarie statali. Il governatore aveva indicato proprio nella persona di Don Haase uno dei tre membri del Consiglio giudiziario dell’Alaska, un organismo che supervisiona l’attività del potere giudiziario nello Stato dei ghiacci.

    Don Haaese è un leader di un gruppo molto attivo nella promozione dei valori religiosi, che si chiama Eagle Forum Alaska. Tra le altre posizioni di quest’associazione c’è la richiesta di perseguire come reato penale il sesso fatto da persone consenzienti al di fuori del vincolo matrimoniale.

    Tutti i cinque membri della commissione giudiziaria del Senato, due democratici e tre repubblicani, hanno votato contro la sua nomina. La Costituzione dell’Alaska garantisce un’ampia tutela alla sfera della privacy, e le visioni di Haase cozzano in modo clamoroso con questa impostazione libertaria.

    Un senatore democratico, Joe Paksva, ha evidenziato come ‘le valutazioni di Dan Haase sul sesso prematrimoniale o fuori dal matrimonio sono delle chiare infrazioni e una sfida diretta all’esistenza del diritto costituzionale alla privacy nel nostro Stato‘.

    Il comitato del Senato ha così chiesto di respingere questa nomina, e il prossimo venerdì una parte significativa degli Stati Uniti guarderà verso il profondo Nordovest per sapere se si potrà continuare a fare una romantica vacanza nella terra dei ghiacci senza correre il rischio di essere incriminati per atti impuri!