Trovare l’amore: per gli inglesi è un bisogno di prima necessità

da , il

    Trovare l’amore: per gli inglesi è un bisogno di prima necessità

    Quali sono i beni di prima necessità su cui si basa il potere di acquisto e il benessere di un popolo? Una volta nel celebre paniere rientravano pane, prosciutto o birra. Oggi invece questi beni sono stati rimpiazzati da nuovi arrivati che evidentemente il popolo ritiene altrettanto indispensabili per la sopravvivenza. Le new entry registrate in Gran Bretagna sono emblematiche per riflettere su come e quanto la società sia cambiata rispetto a qualche anno fa. Nel paniere, che gli inglesi chiamano shopping basket, figurano le agenzie di appuntamenti per single in cerca di amore.

    Trovare l’amore deve essere una possibilità a portata di tutti. Che trovare l’anima gemella sia diventata una necessità primaria per gli inglesi lo dimostra anche il numero crescente di siti di incontri: attualmente esistono infatti circa 1400 agenzie di dating online ufficiali. Evidentemente il ritmo frenetico della vita lascia sempre meno spazio per i sentimenti e quindi questi strumenti di aiuto sono considerati indispensabili. Questa difficoltà nel trovare l’amore è maggiore nelle grandi città. Il prezzo di questi servizi diviene quindi indispensabile per valutare il potere d’acquisto, al pari della farina. In generale comunque tutti gli strumenti telematici e tecnologici sono considerati indispensabili. Ad affiancarli troviamo anche altri elementi che fanno riflettere, prodotti un tempo inesistenti o superflui e oggi irrinunciabili: le applicazioni Smartphone e il Prosecco. In Italia sembra esserci ancora tempo per l’amore reale e non virtuale ma anche da noi è evidente che le priorità stanno cambiando. Nel paniere nazionale troviamo infatti gli ingressi ai parchi nazionali, i corsi di lingua, gli ombrelli, gli smalti, le assicurazioni auto, i funerali e i fast food etnici.