Ultimo tango a Parigi campione di erotismo

da , il

    Ultimo tango a Parigi campione di erotismo

    Sono quelle di Ultimo tango a Parigi le scene più erotiche della storia del cinema. A decretare vincitrice la pellicola magistralmente diretta da Bernardo Bertolucci e sapientemente interpretata da Marlon Brando e Maria Schneider sono stati 100 critici cinematografici europei interpellati da C-Date tramite un sondaggio sull’eros al cinema.

    Agli esperti è stata fornita, dal sito di casual dating, una lista contenente i titoli di diversi film con scene erotiche. Dalla stessa sono state escluse le pellicole esplicitamente erotiche o a luci rosse. Ebbene Ultimo tango a Parigi vince su tutti ottenendo il 25% dei voti.

    Seguono al secondo posto Il danno, capolavoro diretto da Louis Malle che ottiene il 20% dei voti e al terzo posto Mullholland Drive di David Linch che si aggiudica il 17% dei consensi in virtù di un’indimenticabile scena di amore saffico che vede come protagoniste due bellissime interpreti, ovvero Naomi Watts e Laura Harring.

    Ad aggiudicarsi il quarto posto, col 15% dei voti, di questa speciale classifica sul trionfo dell’erotismo al cinema c’è la scena che vede protagonista un bravissimo Jack Nicholson e una sensuale Jessica Lange nel film Il postino suona sempre due volte. La quinta posizione è occupata da un classico dell’erotismo orientale, Lussuria – Seduzione e tradimento di Ang Lee che si aggiudica il 12% delle preferenze.

    Seppure, la scena del sexy striptease che Kim Basinger fa per Mickey Rourke in Nove settimane e mezzo sia entrata già da diversi anni nell’immaginario erotico collettivo si aggiudica solo la sesta posizione con il 10% dei voti. Il 7% dei consensi è andato a L’Amante di Jean-Jeacques Annaud che quindi conquista il settimo posto.

    Solo il 6% per Lezioni di Piano con Holly Hunter e Harvey Keitel. Infine nono e decimo posto rispettivamente per Basic Instint con il sensuale accavallamento di gambe della protagonista Sharon Stone e The Roman of Mrs. Stone che aveva come interpreti Hellen Mirren e Olivier Martinez, pressoché sconosciuto al grande pubblico.