Capelli vintage: tre modi per avere delle acconciature moderne

da , il

    Capelli vintage: tre modi per avere delle acconciature moderne

    Le attuali acconciature anni 30 con capelli dallo stile vintage sono la naturale evoluzione delle tendenze moda avvenuta nel corso di questi ultimi anni, dal make up sexy alla pin up anni 30-40 al look delle ballerine del Burlesque. Christina Aguilera, Gwen Stefany, Katy Perry, Elizabeth Olsen e Dita Von Teese sono tra le principali seguaci in particolare di tale hairstyles. Onde morbide, scolpite o naturali, capelli complessivamente mossi, caratterizzano una acconciatura vintage.

    Il moderno e finto bob [caschetto] rappresenta una pettinatura più libera e morbida rispetto a quella tradizionale degli anni 20-30. Il look è vagamente dismesso in modo da ottenere una acconciatura sofisticata con una texture naturale. Per ottenere il look proposto da Taylor Swift, applicate una dose di mousse alle radici dei capelli, arrotolateli in bigodini caldi dalla media dimensione per 15 minuti, quindi rimuovete. Emulsionate una piccola quantità con le mani di siero per far brillare i capelli. Passate le dita tra i capelli e date una finitura più naturale ai capelli ricci. Delicatamente raccogliete l’eccesso di lunghezza dei vostri capelli in uno chignon basso e fissatelo con delle mollette o forcine. Non preoccupatevi di avere una acconciatura perfetta, ma lasciate alcune ciocche libere di scendere sul viso in modo da avere un look più casual.

    Per creare una acconciatura originale anni 40, con delle onde stile vittoriano, avvolgete e torcete delle ciocche sulla testa. Il look rockabilly, apprezzato dalla bellissima Gwen Stefani e utilizzato da Paul Smith alla sfilata della collezione primavera estate 2011, è modernizzato difatti da un po’ di capelli fermati sulla cima della testa, sia come se fosse una frangia alternativa oppure come fossero strati in eccesso messi sul lato.

    Usate uno spray o della mousse per capelli prima di avvolgere la chioma, quindi impostate la parte superiore della testa con dei bigodini caldi. Dopo aver lasciato raffreddare i capelli per 15 minuti, togliete i bigodini e cominciate a ruotare i capelli verso il lato sinistro. Lasciate il resto dei capelli sciolti o raccolti in uno chignon semplice. Rifinite con spray per capelli.

    Non c’è niente di più sexy come una acconciatura glamour, ed è per questo che molte dive di Hollywood, come Elizabeth Olsen che spesso sfoggia capelli mossi alla moda sul red carpet, non mancano di guardare al passato per essere chic e femminili. Quando si tratta di capelli alla moda e dallo stile vintage, gli hair stylist non possono fare a meno di trarre ispirazione dai riccioli di Marilyn Monroe o dalla pettinatura di Veronica Lake che le copriva metà volto – definita Pekaboo Bang – e grazie alla quale negli anni ’40 divenne una icona di stile. I punti chiavi di tali pettinature sono consistenza e lucentezza. Onde moderne ma soprattutto naturali, dove l’arricciacapelli serve solo per definire maggiormente la struttura e la forma.

    Dopo avere diviso i capelli in due sezioni non equivalenti, spruzzate dello spray per capelli e iniziate a mettere i bigodini caldi. Lasciate agire i rulli per 15 minuti e rimuoveteli tutti in una sola volta. Pettinate i riccioli con una spazzola piatta, che serve proprio ad ammorbidire i capelli e a fondere le onde. Ricordatevi infatti che esiste una spazzola giusta per pettinare i capelli a seconda del risultato che volete ottenere. Infine lavorate con una piccola quantità di crema o gel per capelli o lacca.