Come mettere lo smalto: ecco qualche consiglio utile [FOTO]

da , il

    Non è sempre facile ottenere i risultati sperati in fatto di manicure fatta in casa: molte volte le sbavature, i segni, e la scelta sbagliata dei colori per alcune decorazioni possono farci perdere molto tempo. Ci sono però dei piccoli segreti per mettere lo smalto in maniera impeccabile, come se si fosse dall’estetista: basta seguire qualche piccolo consiglio, come quelli che vi mostreremo in questo post. Guardateli passo passo per non sbagliare, e date un’occhiata anche alla fotogallery qui sotto che vi darà un’idea più precisa di quello che stiamo dicendo.

    Prima di tutto dovete trovare un posto dove stare comode: vi servirà un po’ di spazio per gli accessori e una buona luce per applicare al meglio lo smalto. Quali sono gli accessori? Acetone per unghie, base trasparente, dischetti di cotone o cotton fioc, forbicine e limetta. Come prima cosa dovete decidere la forma delle vostre unghie: arrotondate o squadrate, cercate comunque di evitare angoli troppo appuntiti, per evitare di rovinare il lavoro dopo poco tempo.

    La prima regola è quella di stendere sempre una base trasparente. Questo passaggio non deve saltare mai: protegge le vostre unghie dall’ingiallimento, soprattutto nel caso usiate colori scuri o rossi, e fa aderire meglio la tonalità che avete scelto. Alcuni ingredienti contenuti negli smalti sono poi molto importanti: ad esempio, quelli ad asciugatura rapida sono anche quelli che generalmente dureranno di meno. Prima di ogni passata, togliete lo smalto che vedete in eccesso: la famosa gocciolina che si crea sul pennello, sulla vostra unghia creerà zone più scure e sicure sbavature. Bisogna dire che spesso una passata sola non basta: dopo che la prima è asciutta, assicuratevene senza toccare lo smalto guardando il lucido, e passatene sempre un’altra per avere uno strato più resistente.

    Ovviamente più lo smalto è di qualità scadente, più si creeranno delle poco estetiche righe a causa dei materiali usati, poco elastici. Questi più scarsi di qualità potrebbero essere usati magari per fare delle decorazioni sopra la base ma non per un colore che deve stare da solo sulle unghie. Fatte le dovute premesse e i primi passaggi, stendete bene le mani sul tavolo con le dita aperte. L’applicatore dello smalto deve essere tenuto tra il pollice e l’indice per togliere più velocemente eccessi e per dare un colore uniforme. Lo smalto deve essere passato sempre dal centro verso l’esterno, lasciando circa un millimetro ai lati per far sembrare l’unghia più lunga. La mano ferma è una caratteristica altrettanto importante.

    A lavoro finito la stesura di un top coat alla fine dell’asciugatura del secondo strato di colore è il segreto per mantenere a lungo il vostro risultato. Possono aiutare la durata dello smalto e in commercio ne esistono molti in diverse linee. Potete anche metterne una punta orizzontalmente, come a creare una specie di protezione per la zona dove la vostra manicure tende spesso a sfaldarsi. Questi sono i consigli legati proprio alla stesura dello smalto. È ovvio però che, soprattutto i lavori domestici che includono l’uso d’acqua, dovrebbero essere fatti con i guanti, per proteggere il colore ma anche la vostra pelle.