Come scegliere il profumo giusto per voi

da , il

    Come scegliere il profumo giusto per voi

    Come scegliere il profumo giusto per voi? Il discorso da fare in proposito è molto complesso. Un profumo si adatta a ciascuno in base alla propria composizione e al Ph della pelle di chi lo indossa. Ecco perché il profumo della vostra amica vi sembra stupendo, ma non vi convince più quando lo provate su di voi.

    Ogni profumo è un insieme di acqua, alcool ed essenze che possono essere floreali, legnose, agrumate… Una simile miscela, a contatto con ciascuna pelle, può risultare più o meno persistente, a seconda del Ph dell’epidermide stessa e può sprigionare un’essenza piuttosto che un’altra.

    Dunque, la pelle è una parte essenziale nella buona riuscita di un profumo. Se non persiste vuol dire che non è adatto a voi. Va fatta però una premessa. A volte, si ha solo la sensazione che non persista, per il semplice fatto che si innesca una sorta di assuefazione al prodotto. In altre parole, una volta che il cervello si è abituato a un determinato profumo, poi non elabora più gli stimoli provenienti dal naso.

    Le diverse formulazioni del profumo

    Il profumo vero e proprio ha una percentuale d’essenza che oscilla fra il 20% e il 50%, l’eau de parfum ha una percentuale d’essenza che sta fra il 10% e il 15%, l’eau de toilette fra il 3% e l’8%. Infine la colonia ha una presenza di profumazione pari al 3%. Più alta è la percentuale d’essenza, maggiori sono l’intensità e la durata della profumazione.

    Nel vero profumo, si percepiscono tutte le fragranze di fondo in quanto è molto concentrato nella sua composizione, nell’eau de parfum compaiono principalmente le note di cuore, nell’eau de toilet quelle di testa per la profumazione meno intensa. La colonia svanisce nel giro di mezz’ora.

    Come scegliere il profumo giusto

    Non siate frettolose nello scegliere la fragranza da acquistare, prendetevi del tempo e godetevi ogni aroma. Le fragranze che ci arrivano dopo una spruzzata si palesano al nostro olfatto in modalità diverse e vengono denominate come note di testa, note di cuore e note di fondo. Quelle di testa vengono percepite appena pochi istanti dopo lo spruzzo, quelle di cuore compaiono circa dopo 10 minuti mentre quelle di fondo, dette così perché più profonde, permangono sino a quando il profumo non sia scomparso del tutto.

    Dovreste aspettare almeno un’ora prima di sceglierlo; questo è mediamente il tempo necessario affinché il profumo esprima tutte le sue note e la loro evoluzione sulla cute. Un acquisto fatto sulla base dell’impulso potrebbe rivelarsi una grossa delusione per voi. Altro segreto è quello di non provarne troppi per volta, dopo un po’ la confusione sarebbe totale. È preferibile che torniate più volte in profumeria o che scegliate profumerie diverse.

    Gli esperti infatti ci insegnano che abbiamo solo tre possibilità per assaggiare il profumo, poi il naso perde la capacità di percepire e distinguere le fragranze.

    Per provarlo i punti del corpo ideali sono quelli che già conosciamo tutte: il collo, la nuca e dietro le orecchie, i polsi e l’incavo del gomito.

    Conservazione e durata di un profumo

    Il profumo va conservato in un luogo asciutto – meglio una stanza che non sia il bagno – lontano da fonti di calore. Le note profumate rimangono valide per un massimo di 5 anni.

    Foto di Josephine Caruana