Come stendere il blush per avere un colorito sano e naturale

da , il

    Come stendere il blush per avere un colorito sano e naturale

    Nel truccare il nostro viso, bisogna percorrere pochi ma fondamentali steps. Il fondotinta è il primo in assoluto, indispensabile per coprire imperfezioni e uniformare l’incarnato. Poi si passa al correttore, alleato fidato contro occhiaie e brufoletti. Ma cosa dona luce al nostro viso? La risposta è una sola: il blush.

    Per essere bella in pochi minuti fin dal mattino bisogna solo avere le dritte giuste e, soprattutto, i trucchi giusti. Il fondotinta è indispensabile ma non basta perchè spesso tende a spegnere l’incarnato e nascondere i lineamenti, dando quasi un aspetto asettico o finto. Ecco che viene in aiuto il blush in tutto il suo splendido colorito.

    Prima di tutto bisogna scegliere accuratamente la tonalità seguendo il nostro tipo di carnagione. Se avete la pelle rosa o molto chiara, il color pink o rosa antico è quello che fa per voi. Oppure potete optare per una tonalità pesca. Discorso diverso per le carnagioni più mediterranee, la pelle olivastra ha bisogno di blush di colori simili alla terra abbronzante, color cioccolato al latte, da sfumare con un tocco di pesca se si vuole schiarire l’incarnato.

    A seconda dell tipo di pelle dovete scegliere il prodotto giusto. Il blush in crema è da evitare per le pelli miste e grasse, mentre è raccomandato per le pelli molto secche. Il blush in polvere è generalmente quello più pratico e più usato.

    L’applicazione deve essere fatta con un pennello con taglio angolato, dalle setole fitte. Dovete stenderlo sui lati del viso e sfumarlo verso l’esterno, mentre evitate assolutamente di avvicinarvi agli angoli del naso.

    Completate tutto con una leggera passata di cipria per fissare il blush ed ecco fatto: una pelle perfetta e luminosa, zigomi in vista e lienamenti femminili e seducenti.