Creme solari, protezione e abbronzatura

da , il

    Creme solari, protezione e abbronzatura

    Un buon prodotto solare per essere definito tale deve avere un fattore di protezione chiaro, aggiornato e soprattutto deve essere scelto tenendo conto del vostro tipo di pelle, per questo ciò che deve risaltare all’occhio è la nomenclatura dei fattori.

    I fattori di protezione variano da 6/10 (bassa) a 50+(molto alta) e non esistono creme abbronzanti in grado di dare una copertura totale, né di proteggere al 100% dalle radiazioni solari, perciò non scartate a priori l’acquisto di un solare 30-50 solo per paura di non abbronzarvi. Ognuno deve seguire i suoi tempi e tenere conto del cosiddetto fototipo, per abbronzarsi in maniera corretta e per non ritrovarsi con scoccianti scottature, acne e altri inestetismi cutanei. Per questa estate Yves Rocher propone una nuova linea, Protectyl Vegetal, arricchita con una molecola naturale, brevettata nei laboratori francesi, derivante dall’Aphloia, una pianta che stimola la pelle ad attivare i suoi meccanismi di difesa e di riparazione. I prodotti solari Mediterranea si caratterizzano invece dell’estratto di fico d’India che abbinato ai filtri UVA/UVB è in grado di proteggere il DNA e le proteine cellulari dagli attacchi delle radiazioni UVA e di accelerare l’abbronzatura. L’estate 2010 segna infine un gradito ritorno, quello dei solari Noon di Hanorah, marchio per anni leader nel settore di tali prodotti. Formulazioni aggiornate e packaging rinnovato contraddistinguono il brand dell’Azienda Noon, che per l’occasione crea una vasta gamma di articoli fra solari, doposole e autoabbronzanti, abbinando il Bioncomplesso, derivato dalla Tirosina, e l’estratto altamente purificato di Anguria del Kalahari,.

    E dopo la teoria, la pratica. Applicate correttamente il prodotto, prima di ogni esposizione al sole, senza parsimonia, in modo da evitare scottature e bruciature (soprattutto i primi giorni), e naturalmente evitate le ‘ore calde’, quelle tra le 11 e le 15.00 in particolar modo. E se volete unire l’utile al dilettevole, lasciate che a spalmarvelo sia proprio quel bel ragazzo affianco al vostro lettino o asciugamano.