Depilazione: segreti, trucchi e consigli

da , il

    Depilazione: segreti, trucchi e consigli

    A Parigi fanno furore le donne depilatissime dalla testa ai piedi. Noi, più moderate, miriamo a un viso senza ombre. Con la guida dell’estetista e del truccatore, il traguardo è alla portata di tutte. Funziona bene anche fai-da-te.

    Se durante le vacanze abbiamo sfoggiato una pelle perfetta e depilata senza un pelo fuori posto, con il rientro in città è facile ripiombare nel limbo della ricrescita incontrollata. Tanto il costume sgambato è già nel cassetto, tra un po’ si mettono già le calze, le ascelle ruspanti sotto le maniche lunghe chi le vede. Tante scuse, eppure depilarsi sempre e in ogni stagione oggi è più che mai di tendenza. La rivista francese Elle ha addirittura coniato un termine per le oltranziste dell’épilation: sono le foufounistas, donne che aborriscono qualunque peluria e quindi si depilano sempre tutto il corpo, a partire dalle sopracciglia per proseguire con lo sterminio fino all’ultimo peletto delle dita dei piedi. Senza arrivare ad eccessi, tenere a bada la ricrescita è comunque un modo per sentirsi sempre a posto con se stesse. Se l’abbigliamento più coprente della stagione in arrivo permette qualche proroga alla peluria del corpo, non concede rinvii a quella del viso. Questo sarebbe il momento giusto per programmare, se è il caso, alcune sedute di luce pulsata che permettono di trattare in modo davvero efficace, poco invasivo e permanente il problema della peluria superflua. L’unica raccomandazione è di non esporsi al sole dopo il trattamento per almeno una settimana per evitare iperpigmentazioni.

 Per depilarsi 
la scelta del prodotto da depilazione è importante, per il viso serve una crema specifica. Ci sono poi altre soluzioni, chi ha la carnagione scura o macchiata da lentiggini o nei può ottenere un’epilazione definitiva con l’elettrodepilazione ad ago, da eseguire in un centro specialistico. Ceretta e pinzette sono comunque la soluzione più economica, con l’accortezza di strappare il pelo sempre nel verso della crescita, mai contropelo, così da evitare che la peluria ricresca seguendo direzioni innaturali».

Armiamoci allora dei ferri del mestiere e seguiamo i consigli che gli esperti: dallo strappo perfetto al maquillage ideale per un viso lunare e senza ombre.

Per eliminare le basette, c’è la ceretta in strisce sottilissime, complete di olio detergente e balsamo calmante. Come disegnare le sopracciglia
, da Marlene Dietrich a oggi, le sopracciglia sottilissime e quasi inesistenti sono molto amate, ma l’eliminazione totale è sconsigliata dagli specialisti. Una volta strappate completamente le sopracciglia possono ricrescere più rade e più scomposte di prima. C’è addirittura chi le elimina definitivamente e se ne fa tatuare di nuove, più alte e con una linea più gradevole.
Meglio una correzione meno drastica che assecondi il disegno naturale. L’estetista spiega come fare: seguendo il senso del pelo, si strappano delicatamente le sopracciglia, modellando soprattutto la linea inferiore, in modo da liberare e aprire l’arcata dell’occhio. Vietati rasoi e cerette: l’epidermide di questa zona è delicatissima e intervenire con sistemi traumatici potrebbe favorire cedimenti o lasciare segni indesiderati.

I baffetti richiedono un intervento preciso. La ceretta è la soluzione più economica ed efficace. Dopo la depilazione può capitare che i pori della pelle siano più visibili, per questo meglio uniformare l’incarnato stendendo prima un primer e poi il fondotinta con una spugnetta. In questo caso, il metodo migliore è quello di picchiettarselo a zone, facendo in modo da rendere il colore della pelle compatto e omogeneo. Quale tonalità? La più simile a quella dell’incarnato: e, se l’abbronzatura sta andando, alleggerite la nuance del fondotinta estivo mixandolo con qualche goccia di illuminante.

 Come eliminare i affetti: questa è in assoluto la peluria più antiestetica perché scurisce e ombreggia la zona centrale e visibile dell’incarnato. Quindi pinzette e, se necessario, ceretta a strisce già dimensionate per quest’area. Subito dopo è bene stendere uno strato di crema o di gel lenitivo. Se la peluria non è eccessiva, anche la decolorazione con un prodotto idoneo per il viso può dare un risultato quasi invisibile. In questo modo si evita di stressare con uno strappo una zona delicata e spesso soggetta all’insorgere di macchie come il cloasma, comune alle donne in gravidanza e a quelle che assumono la pillola.