Inverno e ginnastica all’aria aperta unione possibile

da , il

    Inverno e ginnastica all’aria aperta unione possibile

    Le donne amanti dell’esercizio fisico all’aria aperta durante il freddo periodo invernale soffrono perchè spesso le basse temperature non si accostano alla ginnastica fuori porta limitazione che ad alcune può portare addirittura una sorta di depressione, non grave ma nemmeno così piacevole da provare. In realtà un buon allenamento anche invernale è possibile basta seguire poche e semplici regole. Per rimanere in forma e soprattutto per non cadere su qualche chilo di troppo durante le feste di Natale, meglio non scartare a priori l’esercizio fisico a causa delle temperature glaciali, salvo indicazioni contrarie del medico.

    Primo consiglio non vestirsi troppo pesanti, il freddo è tale solo inizialmente poi il calore corporeo si alza, la sudorazione aumenta e quando infine si rallenta gli abiti bagnati possono essere pericolosi per la salute, vestirsi a strati è un ottimo consiglio. Rimanere idratati, sebbene faccia freddo sudare è un azione complessa del corpo che necessita idratazione, l’ideale sarebbe bere dalle otto alle 12 tazze d’acqua al giorno, e almeno due tazze prima della ginnastica, infine bere costantemente anche durante gli esercizi. Altro consiglio importante è indossare un copricapo, guanti e attenzione alle scottature da sole in volto, proteggersi con creme adeguate soprattutto in caso di neve, attenzione alle labbra screpolate.

    Evitare comunque di uscire in caso di forti raffiche di vento, meglio non sfidare troppo la sorte, rispettare il proprio corpo e i suoi limiti. In tutti i casi se decidete di fare attività fisica con temperature decisamente impegnative fate molto attenzione ai marciapiedi, spesso se ghiacciati sono la causa principale di infortuni e tenete sempre sotto controllo la temperatura di mani e piedi, circa ogni 20 30 minuti, se troppo freddi cercate subito un luogo caldo dove rifugiarvi.