Ombretto digitale: le nuove frontiere del make up

da , il

    Ombretto digitale: le nuove frontiere del make up

    Digitized Eyeshadow from Lulin Ding on Vimeo.

    Il make up è un rituale eternamente presente nella vita delle donne fin dai tempi antichi e l’ombretto è uno dei principali protagonisti per la buona riuscita di un trucco. Ognuna di noi ha passato ore ed ore della propria esistenza dinnanzi allo specchio nell’intento di colorare al meglio le proprie palpebre per dare luce agli occhi e per intensificare lo sguardo. Questo aspetto dell’universo femminile ha catturato l’attenzione di un giovane designer giapponese, Lunin Ding, che dopo aver osservato a lungo ‘la fase make up’ delle donne, ha creato un ombretto dai poteri straordinari che si illumina di luce (vera) propria!

    Com’è possibile? Come funziona?

    Per realizzare l’ombretto digitale, Lunin ha applicato su delle ciglia finte piccoli led di differente intensità luminosa in grado di accendersi ad ogni minimo movimento delle palpebre.

    Peccato che ad oggi questo ombretto futuristico abbia ancora delle fondamentali questioni irrisolte come la presenza di fili e piccoli cavetti che attualmente vengono legati dietro all’orecchio, trasformando la povera malcapitata in una sorta di androide!

    Di certo personaggi amanti del trash come Lady Gaga non si faranno sfuggire l’occasione di sfoggiare l’ombretto digitale alla prima occasione disponibile, pensate che possa rinunciare ad una nuova opportunità per far parlare del suo stile eccessivo?

    Tra le altre invenzioni bizzarre di questo giovane designer giapponese vi segnaliamo l’ombrello mp3, l’unico modello che oltre a riparare dall’acqua vi allieterà la passeggiata con una delicata melodia che verrà prodotta dalle gocce di acqua che cadranno sull’ombrello.