Tatuaggi temporanei: come si fanno e quanto durano

da , il

    I tatuaggi sono un retaggio culturale dei tempi moderni, una forma d’espressione e comunicazione trasversale, ormai non più soltanto un tratto identificativo di alcune parti sociali. E’ infatti possibile vedere in ogni ambiente, giovanissimi, donne in carriera, mamme, uomini d’affari che portano fieri i propri tatuaggi sulla pelle. C’è chi però ancora non si sente pronto per un segno indelebile, piuttosto desidererebbe disegnare su di sé un simbolo, una scritta, un segno che duri per un lasso di tempo più contenuto. Nasce così recentemente una nuova tendenza: i tatuaggi temporanei.

    Origine del tatuaggio:

    Il termine tatuaggio deriva dalla parola polinesiana ‘Tatau’ ed è propriamente un’antica tecnica di decorazione del corpo umano.

    In origine e per tradizione il tatuaggio nasce per essere una decorazione permanente ma, come abbiamo accennato qualche riga fa, recentemente si è sviluppata una nuova tecnica destinata a durare per un tempo più breve. Ciò consente di potersi sbizzarrire, concedendosi tatuaggi di grandi dimensioni e dai colori vivi, certi del fatto che non rimarrà imperituro sulla propria pelle.

    I vantaggi del tatuaggio temporaneo:

    I tatuaggi temporanei sono un’ottima alternativa al tatuaggio permanente prevalentemente per due motivi:

    -possibilità di rimuoverlo in tempi più o meno brevi: da alcuni giorni ad alcuni mesi, in base alla tecnica utilizzata.

    -evitare il dolore più o meno intenso (in base alla zona) del tatuaggio permanente realizzato con gli aghi.

    Tecniche del tatuaggio temporaneo:

    Le tecniche sono diverse ed ognuna di esse garantisce una durata nel tempo più o meno lunga.

    Principalmente possiamo identificarne:

    -disegnati a mano con pigmenti naturali (in genere si utilizza l’hennè): hanno una durata massima di qualche giorno e sono solitamente innocui ed indolore.

    -tatuaggi adesivi: si trasferiscono da una pellicola direttamente sulla pelle. Possono durare anche più di una settimana.

    -Tatuaggi spray (molto in voga tra le star): si applicano semplicemente ponendo sulla pelle uno stencil con il disegno desiderato, quindi si spruzza sull’area interessata il colore spray. Hanno anche questi una durata variabile (in base anche alla tipologia di colore utilizzato). Siamo certi che saranno un must-have di quest’estate!

    -Tatuaggi solari: pare sia una tecnica del tutto naturale e anche a costo davvero ridotto. Curiosando nel web abbiamo scoperto che alcuni centri propongo di prendere il sole vestendo particolari vesti traforate a forma del disegno prescelto per il tatuaggio. Prendendo il sole con questa veste avrete come risultato un’abbronzatura a tatuaggio! Ci pare un’idea certamente originale ma dalla riuscita forse un po’ dubbia.

    Consigli:

    Considerato che i tatuaggi temporanei sembrano avere tutte le caratteristiche per diventare, a tutti gli effetti, un nuovo trend, iniziano a fiorire online siti che propongo idee per decorare il proprio corpo in modo non definitivo.

    Provate a curiosare in queste due realtà:

    -Tattly: è un sito svedese ricchissimo di tatuaggi temporanei di ogni dimensione, colore e fattezza, in grado di soddisfare tutti i gusti. I costi si aggirano intorno ai 5$ alla coppia.

    -Bernard Forever: è un sito francese creato da tre ragazzi che lavorano presso alcune agenzie di comunicazione. Propone tatuaggi originali e spiccatamente geek. Sono tutti ipoallergenici e resistono fino a quattro giorni. Per rimuoverli basta metterci sopra del nastro adesivo e tirarlo via.

    I tatuaggi temporanei hanno catturato la vostra attenzione? Date un occhio alla foto-gallery qui sopra e scegliete il vostro preferito!