Tintura che passione…meglio se al naturale però!

da , il

    Tintura che passione…meglio se al naturale però!

    In Europa, a tingersi i capelli sono il 60% delle donne; tra i colori preferiti al primo posto compare il biondo seguito dalle tonalità più calde del rosso/mogano. Se è vero che noi donne alla tinta per capelli, oggi, non sappiamo proprio rinunciare, è necessario tuttavia imparare a scegliere la tecnica giusta, quella cioè che a lungo andare non risulti troppo aggressiva, né tantomeno nociva.

    Le ricerche in questo settore, negli ultimi anni , hanno fatto grossi progressi e, rispetto a tempo fa, le tinture oggi in commercio hanno un’aggressività meno marcata.

    Meglio però prediligere prodotti più sicuri, facendo attenzione ai materiali utilizzate dalle case produttrici. Esistono infatti tinture naturali, che non contengono additivi nè sostanze chimiche. La più famosa tra le tinture naturali è l’hennè. Quest’ultimo, sebbene non abbia una copertura totale della colorazione del capello e presenti una durata minore delle altre tinte, risulta essere di gran lunga il rimedio meno tossico di qualsiasi altra sostanza.

    L’hennè è una tintura naturale di colore rosso-ramato, ed è usato per la brillantezza e luminosità che dona ai capelli. Già le donne egiziane lo utilizzavano per donare alla pelle, alle unghie e ai capelli un colorito rosso che, richiamando le tonalità del fuoco, rappresentava un raffinato e sorprendente strumento di seduzione. Ancora oggi tale sostanza, viene utilizzata durante le cerimonie religiose musulmane per decorare le ragazze con disegni rituali e propiziatori, come omaggio dal fidanzato alla futura sposa o come o dono per i nuovi nati. L’ hennè ha inoltre proprietà antiossidanti e purificanti del cuoio capelluto.

    Esistono altri prodotti naturali in grado di cambiare la colorazione dei propri capelli. Un infuso di camomilla, con l’aggiunta di succo di limone, applicato dopo lo shampoo è ideale per schiarire i capelli biondi e castani. Un infuso a base di tè nero e cipolle rende più deciso il colore castano.

    A voi la scelta!