Trucchi pittorici per Carnevale, qualche consiglio

da , il

    State pensando alla maschera da Carnevale da sfoggiare per il 2011? Qualsiasi sarà la vostra scelta, classica o irriconoscibile, avrete sicuramente bisogno di qualche minuto da dedicare al trucco, trucco che per l’occasione diventa pittorico soprattutto se volte esagerare, a base d’acqua quindi non tossici e facilmente rimovibili, capaci di trasformare il vostro volto e dar vita a favole e avventure. In media i trucchi pittorici si applicano con il pennello o meglio ancora con una spugnetta bagnata. Ma poiché non siamo tutti dei truccatori esperti, studenti dell’accademia di belle arti a parte, ecco qualche consiglio utile.

    Come nel make up normale è bene preparare la pelle prima di iniziare l’applicazione, quindi pulirla con un detergente idratante prima di proseguire, un consiglio sempre valido è applicare una base trucco cerosa questo passaggio consente al trucco di aderire meglio ottenendo così una maggiore durata. Con una matita bianca disegnare i contorni della maschera scelta, dividendo le zone in base ai colori da applicare. Nel caso la maschera si presenti con una base di colore compatto allora spargere il colore direttamente sul viso aiutandovi con la spugnetta: più prodotto applicate nella spugnetta più otterrete una base con colore forte e deciso. Più la spugnetta sarà ricca di acqua più otterrete una base poco colorata, trasparente.

    Se dovete disegnare linee tratti punti usate un pennello da trucco, di dimensioni adeguate a ciò che volete disegnare, una volta colorata la maschera tamponate con la cipria neutra. Se desiderate effetti duraturi allora vi conviene munirvi di spray appositi, venduti nei negozi specializzati. Buon divertimento.