Ammorbidenti, perchè usare quelli naturali e come farli in casa

da , il

    Ammorbidenti, perchè usare quelli naturali e come farli in casa

    Abbiamo spesso parlato di quanto sia necessario, per la tutela dell’ambiente, limitare l’uso di detersivi o sostanze chimiche per le pulizie della nostra casa, oggi ci concentriamo sull’uso degli ammorbidenti. Due sono i motivi per cui potremmo decidere di passare a degli ammorbidenti naturali, il primo riguarda i nostri vestiti e il fatto che questi li logorano e li trattano rovinandoli ed il secondo, come vi dicevo invece, è legato alla salvaguardia dell’ambiente. Vediamo più specificamente cosa succede ai nostri capi quando li laviamo con l’ammorbidente e quali potrebbero essere le alternative naturali.

    Innanzi tutto gli ammorbidenti creano progressivamente un rivestimento sulle fibre che rende sempre più difficile l’eliminazione dello sporco, i tessuti assumono, con l’andare del tempo, un aspetto non pulito e molto spesso puzzano quando asciutti. A parte questo difetto legato al risultato, gli ammorbidenti hanno anche una grande carica inquinante: contengono infatti dei tensoattivi cattionici che alterano il buon funzionamento degli impianti di depurazione, e veri componenti di origine petrolchimica che inquinano l’acqua e anche la nostra pelle. Spesso le sostanze chimiche contenute in questi detersivi possono anche portare allergie, asma e macchie sulla pelle.

    Cosa usare quindi per rendere morbidi i nostri capi in lavatrice quando facciamo il bucato? Le soluzioni, come sempre, le andiamo a scovare tra i consigli della nonna, anche qui delle sostanze che abbiamo tutti i giorni sotto i nostri occhi ci regaleranno dei risultati del tutto inaspettati.

    Aceto come ammorbidente

    Diluire 2 parti d’aceto in 1 di acqua, questo è da mettere al posto dell’ammorbidente sempre anche con il detersivo, magari un detersivo ecologico. L’aceto non lascia odore sui tessuti, anzi risalta il profumo del detersivo e neutralizza i cattivi odori come sudore ecc e ravviva i colori.

    Bicarbonato come ammorbidente

    Sciogliere mezzo bicchiere di Bicarbonato in acqua. Il bicarbonato riduce l’elettricità statica dei tessuti e addolcisce l’acqua.

    Sale come ammorbidente

    Aggiungere un cucchiaio di sale grosso al detersivo o metterlo direttamente dentro al cestello della lavatrice, i tessuti si ammorbidiscono e si preserva il colore dei capi.