Biancheria per la casa 2010, viva il colore

da , il

    Biancheria per la casa 2010, viva il colore

    Se parecchi anni fa il bianco dominava su tutto il resto e si credeva che la biancheria per la casa, specialmente quella per la camera da letto e il bagno, non dovesse assolutamente essere colorata, oggi le cose stanno decisamente in tutt’altra maniera.

    Provate a farvi un giro in un grande magazzino o semplicemente nei supermercati più forniti e vi renderete facilmente conto di come la biancheria per la casa sia oggi concepita davvero come elemento d’arredo e dunque sia proposta in innumerevoli versioni e varianti in cui a predominare sono i colori forti e accesi.

    Completi letto, trapunte, asciugamani, coperte sono declinati nei colori caldi del rosso, del giallo, del fucsia, del verde e dell’arancio per far sì che la nostra casa sia allegra, ci rappresenti e sia davvero l’ambiente ideale nel quale trascorrere la propria esistenza.

    Basta pensare alle proposte di Naj-Oleari per questa stagione che propone tonalità forti in grado di catturare l’attenzione anche dei meno attenti mescolando sapientemente tinte unite e motivi tipici della griffe come api, scarpette da ballo, bolle, farfalle, bottoni o rose a completare il tutto.

    Oppure alle sempre vivacissime proposte di Bassetti, Zucchi e Gabel che negli ultimi anni hanno fatto del colore la loro arma vincente e che ci consentono di sperimentare abbinamenti un tempo considerati rischiosi e fuori luogo in cui l’animalier, le tonalità vivaci e le sfumature impercettibili si mescolano e si compenetrano.

    Ovviamente niente ci vieta di giocare con i colori ma una raccomandazione è d’obbligo: ciò che fa tendenza adesso potrebbe essere davvero superato tra qualche anno e quindi è bene sempre chiedersi se vale la pena spendere tanti soldi per della biancheria per la casa così particolare oppure se non è meglio acquistare prodotti buoni ma non economicamente eccessivi in modo tale da avere la libertà di cambiarli con il cambiare delle tendenze!