Canederli dolci: la ricetta originale tirolese

da , il

    Canederli dolci: la ricetta originale tirolese

    I canederli o Knödel (come si chiamano in tedesco) sono grossi gnocchi fatti con un impasto di pane raffermo a cui si miscelano vari ingredienti come latte, uova, speck, formaggio, prezzemolo, talvolta anche cipolla. Sono un piatto tipico della tradizione tedesca, ma diffusissimi anche nel sud Tirolo.

    Non tutti lo sanno, ma dei canederli esiste anche una versione dolce ed è quella che desideriamo proporvi oggi. I canederli dolci hanno una ricetta completamente diversa, ma anche di questi esistono numerose varianti a seconda del ripieno prescelto.

    I più famosi sono comunque i canederli di albicocche, i cosiddetti Marillenknödel o quelli di prugne noti come Zwetschgenknödel. A prescindere dal ripieno, comunque, l’impasto dei canederli dolci si ottiene unendo patate e farina, esattamente come per gli gnocchi, che poi però viene steso a formare una sfoglia dello spessore di circa un centimetro. Vediamo, dunque, come procedere.

    Lessate e sbucciate 1 kg di patate, schiacciatele con lo schiacciapatate e create un impasto con 200 grammi di farina bianca, 3 tuorli d’uovo e un pizzico di sale.

    Per il ripieno potete utilizzare 30 albicocche mature o in alternativa delle prugne dolci e 30 zollette di zucchero in cubetti. Per la copertura, invece, vi occorrerà 250 grammi di burro, 100 grammi di pangrattato, 1 cucchiaio di cannella e 2 cucchiai di zucchero.

    Dopo avere steso l’impasto servendovi del mattarello, ritagliare dei rettangoli. Snocciolate la frutta che intendete adoperare per il ripieno – quindi albicocche o prugne – e inserite una zolletta di zucchero al posto del nocciolo. Disponete al centro d’ogni rettangolo un’albicocca o una prugna e date la forma di una pallina, che è la forma tipica del canederlo (sia nella versione dolce che in quella salata). Fate bollire un litro di acqua salata e immergetevi i canederli uno ad uno. Fateli cuocere fino a quando non verranno a galla.

    Cospargete, quindi, i canederli con il pangrattato rosolato nel burro, spolverate con zucchero e cannella e servite ben caldi.

    Foto di federica.piersimoni