Come appendere i quadri, consigli utili

da , il

    Come appendere i quadri, consigli utili

    L’arredamento e lo stile di una casa si riconosce anche dai quadri appesi alle pareti che diventano elementi fondamentali per raccontare anche i padroni di casa ed i loro gusti.

    Per la sottoscritta appendere i quadri alle pareti è un incubo e, da quel che sento, è lo stesso per molte donne che non amano il fai da te e non riescono a riconoscere la differenza tra una cornice dritta e una cornice storta, tra un chiodo piatto e un chiodo rotondo.

    Il primo consiglio per appendere i quadri nella maniera migliore possibile è di posizionarli a terra di fronte alla parete dove andranno attaccati e verificare che l’accostamento tra i colori e i motivi sia corretto; in caso contrario, mescolate le carte e ridefinite i nuovi abbinamenti tra i quadri da appendere in modo da evitare una terribile accozzaglia di colori, stili e tendenze.

    Per appendere i quadri al muro ricordatevi di utilizzare sempre chiodi di acciaio e di dotarvi di una livella: con l’aiuto di una seconda persona posizionate il quadro sulla parete e segnate la posizione con una matita.

    A questo punto aiutatevi con la livella per trovare la giusta inclinazione del quadro e procedete con l’inserimento del chiodo usando un martello; fatto questo, appendete il quadro al chiodo e orientatelo al meglio se il buco non è perfettamente centrato.

    Se il quadro che avete attaccato è comunque storto nonostante gli aggiustamenti apportati, attaccate posteriormente ai due angoli inferiori della cornice della gommapiuma in modo tale che grazie allo spessore il quadro appaia dritto nonostante il chiodo sia storto.