Come arredare casa in stile classico

Come arredare casa in stile classico
da in Casa, Complementi d'arredo, Consigli casa, Salotto Ultimo aggiornamento:

    Il tempo passa, ma le vecchie abitudini restano, non solo nella vita, anche nell’arredamento. Arredare casa in stile classico è infatti una tendenza ancora molto in voga, nonostante le nuove proposte di design. Lo stile classico riempie la casa di significato e, in molte situazioni, anche di storia. Quante volte i complementi di arredo fanno parte della storia di famiglia, passati di generazione in generazione e carichi di ricordi, passione e nostalgia? Se siete interessate a rispolverare vecchi bauli e credenze, continuate a leggere per vedere come arredare una casa in stile classico.

    Partiamo dalla zona giorno, che preferisce la presenza di mobili importanti, di grandi dimensioni, significativi e pratici, come ad esempio le librerie a muro o i tavoli allungabili. Non dovrebbe mancare una vetrinetta, mentre è d’obbligo un lampadario a sospensione in vetro soffiato.
    Il legno massello di noce è il materiale più comune.
    Per i puristi del design, materiali e finiture vanno accostati scegliendo i mobili in legno (ciliegio e noce) di tonalità calde con divani di pelle o tessuto. Spesso le pareti sono decorate con boiserie in legno.
    Passiamo ora alla zona notte: la testiera in legno, generalmente decorata con intarsi, ripresi anche dai comodini in legno massello, è un must dell’arredamento classico, mentre la scelta della biancheria va basata su tessuti in coordinato, possibilmente di pregio, come la seta o il raso.

    I tappeti, come in sala, sono presenti anche in camera da letto, sia nel centro della stanza che ad entrambi i piedi del letto.
    Il guardaroba è di solito a più ante, almeno una delle quali specchiate (di solito all’esterno, ma possono esserlo anche all’interno) ed è alto oltre i due metri.
    E concludiamo con il bagno, dove il lavabo a colonna, tipico elemento dell’arredamento classico del bagno, accompagna il vaso con cassetta in ceramica e il bidet con alzatina laterale e posteriore.
    Tipica la vasca da bagno in ghisa con i piedini in ferro battuto o dorati, stessi materiali utilizzati per la rubinetteria.

    395

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CasaComplementi d'arredoConsigli casaSalotto Ultimo aggiornamento: Mercoledì 20/07/2011 17:29
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI