Come arredare le camere in stile anni ‘70

da , il

    Decorare e arredare la casa o le camere in stile anni ’70 crea un’atmosfera molto particolare di cui tutta la famiglia può beneficiare. D’altronde il ritorno al retrò, al vintage, è un dato di fatto e per molti gli anni ’70 sono un nostalgico ricordo. Rivedere le stanze arredate con quello stile particolare, dai colori accesi e caratterizzato dalla linea di pensiero dominante di quel periodo, il liberalismo, provoca di sicuro un potente effetto commemorativo. Per arredare casa in stile anni ’70 occorrono dei materiali e degli stili decorativi assolutamente peculiari e riconoscibili come elementi di quel determinato periodo.

    Partiamo con i colori, che in un arredamento anni ’70 erano incisivi e accesi (uno su tutti l’arancione, seguito da verde, blu, giallo e turchese) oppure caratterizzati dal contrasto bianco e nero: questa tipologia era molto popolare tra le soluzioni fashion di arredo dell’epoca.

    La mobilia aveva invece forme geometriche, linee dritte ed un design moderno. Per ricreare il look anni ’70 si possono anche utilizzare anche inserti in pelle, cromature e vetro nei mobili. Molte delle linee di design ancora attuali risalgono agli anni ‘70, caratterizzati anche da uno stile ultra moderno e minimalista, come la sedia di design Panton Chair.

    I tessuti ed i materiali tipici con cui arredare le camere in stile anni ’70 sono invece quelli delle moquette ruvide, il vinile, la plastica; per enfatizzare lo stile retrò si possono utilizzare colori accesi , motivi floreali e luci al neon. La foto galleria illustra molto bene questi dettagli.