Come conservare i cibi in frigo: 6 consigli

da , il

    Come conservare i cibi in frigo: 6 consigli

    Con l’aumentare della temperatura esterna, facciamo sempre più fatica a mantenere integri i cibi che acquistiamo, ecco 6 consigli su come conservare i cibi in frigo durante l’estate.

    L’accorgimento che quasi tutti prendiamo è quello di abbassare di un grado la temperatura del frigorifero, questo è importante, ma non basta. Ogni cibo, infatti, deve essere opportunamente collocato all’interno del frigo in relazione all’umidità e alla composizione dell’aria.

    1. I cibi di origine animale, in primis carne e pesce andrebbero collocati nel ripiano più basso del frigo (dove la temperatura è più bassa) e via via che si sale troveranno spazio frutta e verdura, latticini, uova e cibi confezionati. Gli scompartimenti o le mensole all’interno dello sportello sono i punti più caldi del frigorifero (10-15°C) e sono destinati ai prodotti che necessitano solo di una leggera refrigerazione, come le bibite, la maionese e il burro.

    2. Lo sportello del frigorifero non andrebbe aperto in continuazione, così da mantenere la temperatura interna del frigo costante.

    3. Il grado di umidità del frigo, ossia la presenza d’acqua, deve essere costantemente monitorata e regolata per evitare che gli alimenti si secchino o, al contrario, si impregnino perdendo, in entrambi i casi, le caratteristiche originarie.

    4. I tempi di conservazione dei cibi in frigorifero sono comunque limitati: da 3 a 4 giorni per le carni crude; al massimo 2 giorni per le carni cotte e il pesce (sia crudo che cotto); 3 giorni gli affettati; da 2 a 3 giorni i formaggi freschi; da 15 a 20 giorni le uova nell’apposito contenitore; da 6 a 8 giorni frutta e verdura.

    5. Per evitare che perdano umidità e sapore i cibi come frutta e verdura andrebbero avvolti in fogli di carta, mentre gli avanzi andrebbero sistemati in contenitori con coperchio.

    6. I cibi caldi andrebbero fatti raffreddare prima di sistemarli nel frigorifero altrimenti si rischia di far salire la temperatura interna.

    Foto di coincidentalimages