Come conservare le spezie

da , il

    Come conservare le spezie

    Le spezie fanno parte della nostra tradizione culinaria, e senza di essa molti dei piatti più famosi della nostra cucina non sarebbero tali (per esempio il pepe nero per un piatto come la pasta cacio e pepe o la carbonara); alcune spezie, quali il rosmarino e la salvia, sono stagionali e quindi dopo l’estate non presentano più lo stesso sapore, per cui dobbiamo trovare una soluzione per conservarle anche durante l’autunno e l’inverno. Un’idea molto valida è quella di congelarli in cubetti e riutilizzarli all’occasione.

    Congelamento

    Vediamo ora come procedere alla conservazione delle spezie tramite congelamento, che tra l’altro in questa forma sono molto utili per insaporire brodi o stufati di carne.

    Allora, prendere i contenitori per ghiaccio e riempite ogni cubetto con spezie ed olio di oliva (due parti di spezie e una di olio), poi sigillate con della pellicola trasparente e lasciate in freezer per una notte intera. La conservazione in congelatore dura diversi mesi non permette all’aroma di dissiparsi.

    Barattoli sigillati

    Un altro metodo è quello di mettere le spezie dentro barattoli di vetro (mai di plastica) chiusi ermeticamente e colmi di olio extravergine di oliva; ponete i barattoli in un luogo asciutto, fresco e lontano da fonti di luce diretta.

    Sottovuoto

    Questa sarebbe un’ottima soluzione, però è necessario un apposito macchinario per sigillare i sacchetti, acquistabile anche a 60 euro; il gioco vale comunque la candela se vi piace conservare a lungo prodotti freschi.