Come eliminare gli acari dalle piante

da , il

    Come eliminare gli acari dalle piante

    Con la primavera è ritornata la voglia di fare giardinaggio e tra le fioriture e la crescita delle piante capita spesso che queste vengano attaccate da malattie o piccoli insetti che potrebbero danneggiarle e in alcuni casi anche farle morire. Tra i nemici delle nostre piante ci sono i cosiddetti acari, dei ragnetti rossi o gialli che pungono le foglie causando le tipiche punteggiature a cui può succedere anche l’ingiallimento e la morte della pianta. Abbiamo già visto come combattere la cocciniglia oggi vediamo invece come identificare gli acari e come combatterli.

    Gli acari delle piante si posizionano solitamente sulla parte inferiore delle foglie, a volte producono anche una sottile tela biancastra che forma una massa farinosa o fioccosa come protezione delle uova.

    Di solito gli attacchi di acari avvengono in condizioni climatiche calde: con umidità relativa intorno al 60% e durante la stagione estiva.

    L’attacco di acari si può curare preventivamente facendo sulla pianta dei trattamenti con litotamino e farina di rocce oppure, se già la pianta è stata attaccata, occorrerà utilizzare degli Acaricidi che possono agire per contatto, per ingestione, per asfissia. L’importante è intervenire il prima possibile, quando l’infestazione è ancora limitata. Se gli acari si saranno già sviluppati, l’unico modo per limitare i danni sarà quello di recidere tutte le parti attaccate.

    Un altro rimedio per prevenire l’attacco di acari sulle piante è quello di accostarle a delle piante di aglio. L’allicina infatti, potente antibiotico e antifungino presente in elevate quantità nell’aglio, unita ad altre preziose sostanze, ha un’azione repellente nei confronti di acari.