Come lavare abiti in lana d’angora

da , il

    Come lavare abiti in lana d’angora

    Gli abiti di lana d’angora sono estremamente belli e confortevoli, infatti la lana d’angora è molto morbida ed è una delle poche lane che non punge, ma scalda e avvolge. L’unico problema, se così lo vogliamo chiamare si annida nella delicatezza di questo tessuto, infatti la lana d’angora è molto delicata, quindi và trattata con cura. Lavare gli abiti in lana d’angora, richiede pazienza ed un pò di fai da te. Gli abiti in lana d’angora, infatti non possono essere lavati nè a secco, nè in lavatrice, ma vanno lavati obbligatoriamente a mano. Ora vi spiegherò come lavare abiti in lana d’angora senza rovinarli.

    Il consiglio per la casa che vorrei darvi riguarda il lavaggio a mano dei vostri abiti in lana d’angora. La prima cosa che vi suggerisco di fare è di lavare gli abiti in lana d’angora solo se strettamente necessario, non dovrete andare in giro con gli abiti sporchi, ma aspettare il più possibile prima di lavare l’abito per evitare di usurarlo troppo. L’unico modo per lavare gli abiti in lana d’angora è il fai da te. Gli abiti in lana d’angora vanno lavati rigorosamente a mano in acqua fredda possibilmente con uno shampoo neutro che è più adatto alla lana d’angora rispetto a tutti i detersivi in commercio per la lana. Dovrete cercare di non fregare l’abito in modo troppo energico, altrimenti si potrebbe rovinare. Una volta lavato con lo shampoo, dovrete risciaquare l’abito in lana d’angora con acqua leggermente tiepida, infatti anche l’acqua ghiacciata non è idonea al tessuto, ed eliminare ogni residuo del detergente utilizzato. L’abito d’angora non dovrà essere strizzato dopo il risciaquo, ma dovrete arrotolarlo in un asciugamano per far assorbire l’acqua in eccesso e poi stenderlo in modo orizzontale e mai verticale, altrimenti cambierebbe forma, per il peso dell’acqua, allungandosi. Se poi avete a disposizione un’asciugatrice, tanto meglio. Ricordate comunque di non far asciugare il vostro abito in lana d’angora ai raggi diretti della luce solare, potrebbe cambiare colore. A questo punto, mi sembra di avervi detto tutto, quindi vi auguro buon lavoro.