Come profumare il bucato in modo naturale

da , il

    Come profumare il bucato in modo naturale

    Quale donna al mondo non desidererebbe avere un bucato profumato senza usare ammorbidente e altri prodotti chimici dannosi per l’ambiente e la salute? Ebbene, eccovi di seguito qualche consiglio su come profumare il bucato in modo naturale.

    1. Una prima soluzione su come profumare il bucato in modo naturale proviene dagli oli essenziali. Basta metterne qualche goccia nella vaschetta dell’ammorbidente. Quali usare? La maggior parte degli oli essenziali sono incolore e non macchiano, ma quelli più densi non si sciolgono nell’acqua quindi comprometterebbero il risultato. Pertanto vi consiglio di adoperare allo scopo l’olio di lavanda, quello di tea tree, di limone, di rosmarino e di eucalipto.

    2. Un altro modo di profumare il bucato è quello di usare l’aceto bianco, che oltre a profumare, ammorbidisce perché leva via tutti i residui di calcare e sapone dai tessuti. Tutto quello che dovrete fare è riempire la vaschetta dell’ammorbidente con 2 parti d’aceto bianco e 1 di acqua. A differenza di quanto si verifica con l’ammorbidente, i vestiti lavati con l’aceto escono quasi senza odore dalla lavatrice. Il profumo s’intensifica dopo, man mano che s’asciugano.

    3. Un terzo sistema per profumare il bucato è quello di usare poche gocce del nostro profumo preferito. Tutto ciò che dovete fare è versarne poche gocce nella vaschetta dell’ammorbidente durante l’ultimo risciacquo o nel bucato a mano per ottenere la freschezza desiderata. In alternativa può essere aggiunto nel vaporizzatore per inumidire la biancheria prima della stiratura.

    Se il vostro obiettivo, prima ancora di profumare il bucato è quello di eliminare odori persistenti , come quello di sudore, potete lasciare per qualche ora il capo immerso in acqua e bicarbonato prima di procedere col normale lavaggio in lavatrice.