Come pulire lo spazzolino da denti: qualche consiglio

da , il

    Come pulire lo spazzolino da denti: qualche consiglio

    Tutti sappiamo quanto sia importante una quotidiana e corretta pulizia dei denti, ma talvolta finiamo per trascurare la pulizia dello spazzolino con cui ce li laviamo. Pulire lo spazzolino da denti, infatti, è importante quanto pulire i denti stessi.

    Al contrario, trascurare la pulizia dello spazzolino da denti, potrebbe non solo rendere vana l’operazione di lavarci ogni giorno i denti, ma addirittura recare con sé delle controindicazioni, vediamo, dunque, qualche consiglio su come pulire lo spazzolino da denti.

    Qualcuno pensa che sia sufficiente un veloce risciacquo sotto l’acqua. Sbagliato. Quello serve solamente a rimuovere dalle setole eventuali tracce di cibo rimaste incastrate, ma i batteri come è noto non muoiono in acqua.

    Per pulire a fondo lo spazzolino da denti, allora, potremo impiegare una punta di bicarbonato e qualche goccia di limone. Vi basterà immergere per 15-20 minuti il vostro spazzolino da denti in un bicchiere d’acqua nella quale avrete disciolto questi due disinfettanti naturali è il gioco è fatto. Per una maggiore efficacia vi consiglio di adoperare acqua calda. Alla fine, sciacquate lo spazzolino sotto un getto di acqua fredda muovendo bene le setole. Questa operazione andrebbe ripetuta almeno una volta a settimana, anche se sarebbe più corretto farlo ogni giorno.

    Quello appena descritto non è l’unico metodo per pulire lo spazzolino da denti, in alternativa al bicarbonato si possono adoperare: l’acqua ossigenata, dove lo spazzolino andrebbe lasciato immerso per almeno una notte e una volta estratto e risciacquato con acqua può essere riutilizzato senza problema alcuno; un collutorio alla clorexidina, in questo caso saranno sufficienti 30 minuti; infine c’è chi in maniera molto casalinga suggerisce di mettere lo spazzolino ogni notte nel congelatore garantendo risultati comunque eccellenti.