Come sapere se un uovo è fresco

da , il

    Come sapere se un uovo è fresco

    Sapere se un uovo è fresco e mantiene ancora intatte le sue proprietà è fondamentale per la salvaguardia della salute dell’organismo, visto che consumare uova non più buone può causare problemi più o meno gravi, dal mal di pancia alla salmonella. Per evitare di avere brutte sorprese e gustare un uovo senza preoccupazioni e conseguenze negative, è bene capire se è fresco oppure se è da buttare. Per farlo è sufficiente eseguire un paio di test molto semplici, per i quali non vi serviranno capacità specifiche o strumentazioni particolari. Andiamo in cucina e vediamo insieme come fare.

    L’enigma dell’uovo fresco si risolve fondamentalmente in due modi: quello più lampante e diretto, ovvero la lettura della scadenza sulla confezione e quello empirico, basato sull’osservazione dell’uovo. Per il primo caso, è bene controllare anche la data in cui sono state deposte le uova, visto che vanno consumate entro un mese da tale data.

    Ma come facciamo a sapere se un uovo è ancora fresco senza doverci attenere a quello che c’è scritto sulla confezione? O se lo abbiamo ricevuto direttamente da un allevatore?

    Allora, prendete una bacinella e riempitela di acqua, quindi immergeteci l’uovo e osservate cosa succede: se cola a picco vuol dire che è fresco, mentre se galleggia è vivamente consigliato buttarlo, perché non è più possibile consumarlo.

    Si possono verificare anche situazioni intermedie, come ad esempio quella in cui l’uovo si immerge leggermente, ma non va a fondo:è ancora fresco, potete consumarlo, ma fatelo subito, altrimenti attendere ancora potrebbe essere nocivo per la vostra salute. In questo caso possono essere utili dei consigli sulla conservazione e la preparazione delle uova.

    L’osservazione del galleggiamento dell’uovo è attendibile perché si basa su un principio fisico; all’interno dell’uovo è infatti presente una sorta di camera d’aria che protegge l’embrione e che con il passare del tempo si gonfia e consente quindi all’uovo di galleggiare.