Come sostituire la cinghia delle tapparelle

da , il

    Come sostituire la cinghia delle tapparelle

    Chi non ha la fortuna di avere le tapparelle elettriche prima o poi si potrebbe trovare di fronte ad un problema: la tapparella non si alza più. Questo significa che la cinghia che vi permette di alzare ed abbassare la tapparella si è rotta. Per risolvere questo problema, la prima cosa che vi verrà in mente sarà quella di chiamare un tapparellista per risolvere il problema, ma avete un’alternativa molto più economica e veloce: il fai da te. Se avete un pò di pazienza ed un pò di ‘confidenza’ con il fai da te, non sarà per nulla difficoltoso sostituire da soli la cinghia rotta della vostra tapparella. Di seguito vi dirò quali strumenti vi serviranno e come fare.

    La prima cosa da fare per sostituire la cinghia delle tapparelle è procurarsi il materiale giusto in ferramenta: una cinghia nuova ed un cacciavite saranno sufficienti. Arrivati a casa armatevi di cacciavite ed iniziate a svitare le viti che tengono su la copertura del cassone della tapparella. Adesso vi troverete di fronte la tapparella arrotolata ed al suo fianco la cinghia da sostituire dentro al rullo che vi permette di alzarla ed abbassarla. Ora inizia il vero lavoro fai da te, infatti dovrete delicatamente sfilare la vecchia cinghia della vostra tapparella dalla sede ed iniziare ad arrotolare quella nuova di modo che ve ne resti un pezzo sufficientemente lungo per arrivare alla molla da dove solitamente la sollevate e abbassate con le mani. A questo punto vi accorgerete dell’esistenza di una rotellina, che è la molla che permette l’avvolgimento della tapparella, dovrete caricarla girandola a mano finchè non è completamente carica. Fatto questo, non vi resta che tagliare la cinghia a misura e riposizionare il pannello sul cassonetto e provare se il vostro lavoro è riuscito alla perfezione.