Come stirare una camicia in poche e semplici mosse

da , il

    Molti, soprattutto i più giovani, ignorano come stirare correttamente una camicia. La procedura è più semplice di quel che si pensa, basterà seguire qualche utile accorgimento. Anzitutto, prima di stirare la nostra camicia, possiamo inumidirla utilizzando uno spruzzino con dell’acqua nebulizzata; in questo modo il tessuto sarà più morbido e quindi più semplice da stirare. Per stirare correttamente, iniziamo con il collo dell’indumento stendendolo sull’asse del ferro da stiro e stirandolo a ferro già caldo da un verso all’altro. Dopo il collo, si devono stirare entrambe le spalle (prima una e poi l’altra) della camicia, sistemando il capo sulla curva dell’asse da stiro e facendo una buona pressione su tutte le cuciture.

    A questo punto, si continua stirando il polsino aperto (quindi non chiuso con i bottoni) della camicia. Ovviamente, ripetiamo la stessa operazione su entrambi i polsini. Successivamente, si passa alle maniche dell’indumento. Per questa operazione possiamo utilizzare un apposito manicotto (che eviterà il formarsi di pieghe e faciliterà la stiratura), inserendo la manica della camicia intorno l’attrezzo. Iniziamo stirando una manica (dalla spalla al polsino) facendola giare intorno al manicotto e ripetiamo la spessa procedura per l’altra manica.

    Se non abbiamo il manicotto, invece, stendiamo bene la manica sull’asse da stiro facendo attenzione che il tessuto non formi delle pieghe. Dopo di che, procediamo come spiegato precedentemente stirando dalla spalla al polso e ripetendo l’operazione su entrambi i lati. Infine, si stirano (dal basso verso l’alto) il davanti (iniziando da quello senza bottoni), il dietro e poi di nuovo il davanti (la parte senza bottoni) della camicia girando il capo intorno all’asse da stiro. Il video allegato vi aiuterà passo per passo mostrando l’operazione appena descritta.