Come usare la Coca-Cola in casa

da , il

    Come usare la Coca-Cola in casa

    Nonostante periodicamente venga messa alla berlina per la sua presunta cancerosità o per il mancato rispetto di norme igieniche nelle fasi della sua produzione, la Coca-Cola rimane ad oggi la bevanda gassata più bevuta al mondo.

    La Coca-Cola è molto amata da grandi e piccini, nonostante – cancerogena o no – si tratti di una bibita eccitante (contiene caffeina) e molto calorica (per via dell’elevata percentuale di zuccheri contenuti). Quello che si sa poco della Coca-Cola è che, oltre ad essere bevuta può essere destinata ad altri usi. Volete scoprire quali? Ecco come usare la Coca-Cola in casa.

    Coca-Cola per le placche in gola

    I gargarismi con la Coca-Cola rappresentano un ottimo rimedio contro le placche in gola. Sarebbe l’anidride carbonica che rende la bevanda effervescente a rimuovere le placche.

    Coca-Cola per la diarrea

    La Coca-Cola rappresenterebbe anche un ottimo rimedio contro la diarrea poiché aiuta a reintegrare liquidi e zuccheri perduti. In questi casi sarebbe opportuno sgassare la bibita e diluirla con l’acqua.

    Coca-Cola per la ruggine

    La Coca-Cola serve per rimuovere le macchie di ruggine e prevenire la formazione di ruggine sulle superfici. Basta versare qualche goccia e strofinare energicamente con un foglio di alluminio.

    Coca-Cola per pulire il water

    La Coca-Cola può essere usata per la pulizia del water e dei sanitari in generale poiché esercita un’ azione efficace nella rimozione del calcare e delle incrostazioni per via dell’acido fosforico contenuto in essa.

    La Coca-Cola pulisce le monete

    La Coca-Cola pulisce le monete restituendole al loro splendore, ma anche l’argenteria e i gioielli per via di un acido molto blando che contiene, l’acido citrico, che scioglie le incrostazioni e contribuisce a ridare lucentezza a monete e simili.

    Foto d’apertura di Witer